14 novembre 2018
Aggiornato 03:30

Povera Inter: Modric sbugiarda i nerazzurri

Inizio shock di campionato per l’Inter di Suning: prima la sconfitta sul campo del Sassuolo, poi l’umiliazione subita da Luka Modric via social.
Il capitano della Croazia Luka Modric
Il capitano della Croazia Luka Modric (ANSA)

MILANO - Che pessimo inizio di campionato per i nerazzurri di Spalletti. Come se non fosse bastata la scoppola rimediata per mano dei neroverdi di De Zerbi, un Sassuolo versione de luxe che ha annichilito l’Inter, ecco arrivare oggi un chiarimento definitivo sul presunto collegamento tra Modric e la dirigenza interista. Negli ultimi giorni si è fatto un gran parlare del fermo proposito del Real Madrid di denunciare l’Inter all’Uefa per aver contattato un calciatore sotto contratto. Comprensibile la difesa d’ufficio del club di Corso Vittorio Emanuele II, se contatto c’è stato è arrivato dopo che il calciatore si è proposto all’Inter attraverso intermediari e soprattutto grazie all’intercessione dei suoi tre compagni di nazionale: Perisic, Brozovic e Vrsaljko.

Che tonterìa
La bolla di sapone che però oggi è definitivamente scoppiata voleva che secondo indiscrezioni filtrate ieri e riportate dalla Gazzetta dello Sport, fosse stato proprio il centrocampista delle Merengues a supportare la teoria nerazzurra, esponendo quindi di fatto il Real Madrid ad una magra figura.
Peccato che oggi, proprio a commento di questa indiscrezione, sia stato proprio Luka Modric a chiudere la pratica con un «Esto es en mayor tonterìa in historia!!!». Una frase condita da tre punti esclamativi che non richiede traduzione e che soprattutto non ammette repliche.

I gol di Vidal e Modric
Tutto questo mentre già dalla serata di ieri i social sono stati tempestati di immagini di un tabellino taroccato di Sassuolo-Inter 1-2, nel quale al gol vittoria di Berardi avrebbe risposto la squadra di Spalletti con le reti di Vidal e Modric (due giocatori inseguiti invano dai nerazzurri). Un ulteriore presa in gira per una squadra che era stata presentata come l’anti-Juve e per ora non è stata nemmeno in grado di essere l’anti-Sassuolo.