18 ottobre 2019
Aggiornato 03:30

Il Mugello è già tricolore: tre italiani sul podio provvisorio

Andrea Iannone, Michele Pirro e Andrea Dovizioso occupano le prime tre posizioni nella sessione inaugurale di prove libere. Buon 7° Morbidelli, 8° Rossi

Il cartello del circuito del Mugello
Il cartello del circuito del Mugello Michelin

SCARPERIA – Il Gran Premio del Mugello inizia bene per i colori italiani, con una tripletta dei piloti di casa nella prima sessione di prove libere. Davanti a tutti si impone Andrea Iannone, in cerca di una nuova squadra dopo aver ufficializzato ieri il divorzio dalla Suzuki. Il suo tempo è stato uno strepitoso 1:47.253, con il quale ha staccato di oltre mezzo secondo la sua vecchia moto, la Ducati, piazzatasi al secondo e al terzo posto con Michele Pirro e Andrea Dovizioso. Fuori dal podio la prima delle Yamaha, quella di Maverick Vinales, quarto dopo essere stato protagonista anche di una caduta alla curva 1 e tornato poi in pista con il muletto.

Cinque italiani tra i primi otto
Distacchi ridottissimi per tutti gli altri inseguitori. Quinta la Desmosedici satellite di Jack Miller, davanti al leader del Mondiale Marc Marquez, sesto con lo stesso identico tempo pur avendo dominato i recenti test disputati proprio qui sulla pista toscana. Buon settimo tempo per il nostro esordiente Franco Morbidelli, che porta la sua Honda clienti davanti alla Yamaha del suo maestro Valentino Rossi, ottavo. Solo nono l'altro ducatista ufficiale Jorge Lorenzo, che stamattina ha portato al debutto un serbatoio modificato per permettergli di risparmiare energia in frenata. Completa la top ten Cal Crutchlow. La MotoGP torna in pista oggi pomeriggio alle 14:05 per il secondo turno.