16 agosto 2018
Aggiornato 13:30

Mercato Milan: grossa offerta per Andrè Silva dall’Inghilterra

Si accendono i riflettori sul mercato rossonero in vista della prossima stagione. Uno dei pezzi forti del Milan è Andrè Silva che potrebbe essere ceduto in estate dopo appena un anno a Milanello.
Il centravanti rossonero Andrè Silva
Il centravanti rossonero Andrè Silva (ANSA)

MILANO - Ormai è una specie di oggetto misterioso a Milanello. Si vede tutti i giorni, si allena, gioca le partitelle con i compagni, ma quando poi arriva il momento dei match ufficiali il suo nome non compare mai tra gli undici titolari. Si tratta di André Miguel Valente Silva, meglio noto come André Silva, centravanti portoghese del Milan e della nazionale lusitana, acquistato in estate a peso d’oro da Fassone e Mirabelli (38 milioni) e mai capace di dimostrare al mondo rossonero il suo reale valore.
Oggi in via Aldo Rossi si riflette su quale potrebbe essere il suo futuro, già a partire dalla prossima estate, anche perchè il suo ingombrante procuratore Jorge Mendes è già al lavoro per portarlo in un club dove possa avere maggiore spazio e libertà d’azione.

L’offerta inglese
È delle ultime ore la notizia, riportata dal Sun, secondo cui il Wolverhampton sarebbe intenzionato a mettere sul piatto un’offerta importante per Andrè Silva. Si parla di circa 35 milioni che il club inglese, neopromosso in Premier League, avrebbe pronti da recapitare in Italia per acquistare il giovane attaccante ex Porto.
La risposta del Milan, per ora, è di assoluto rifiuto. Il prezzo, inferiore a quello per cui è stato acquistato meno di 12 mesi fa, non è quello giusto e la speranza di Fassone e Mirabelli è quella di monetizzare in maniera ben più corposa dalla cessione di Andrè Silva magari dopo un mondiale giocato ad alto livello dall’attuale numero 9 rossonero.
La strategia della dirigenza milanista è chiara: aspettare l’esito del torneo di Russia 2018, quindi decidere il da farsi. La cessione definitiva è una delle opzioni sul tavolo, ma un’alternativa potrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto ad una cifra ben più alta (sui 50 milioni), nella speranza di una stagione ad alto livello del classe ’95 portoghese.