21 agosto 2018
Aggiornato 01:00

Mercato Milan: per Bonaventura è sfida Juventus-Roma

Alla vigilia del match più importante della stagione per il Milan, la finale di Coppa Italia contro la Juventus, tornano a farsi sentire le sirene del mercato per il forte centrocampista rossonero.
Bonaventura esulta dopo un gol
Bonaventura esulta dopo un gol (ANSA)

MILANO - Oggi non c’è spazio per divagazioni di mercato, ma il futuro di Giacomo Bonaventura in rossonero è tutt’altro che scontato. Alla vigilia dell’appuntamento più importante della stagione per il nuovo Milan di Gennaro Gattuso, la finale di Coppa Italia Tim Cup contro la Juventus, le attenzioni del centrocampista di Sanseverino Marche sono tutte rivolte allo stadio Olimpico di Roma, dove mercoledì sera andrà in scena la grande sfida: «Ho sensazioni belle - le parole di Jack ai microfoni di Milan TV -, le finali sono partite fantastiche, giochiamo contro una grande squadra in un bellissimo stadio. Abbiamo grande voglia di fare una grande partita. Sappiamo che la Juventus è una grandissima squadra, ha grandissima qualità con una rosa di grandissimo livello, come ha dimostrato quest’anno e negli anni passati in campionato e in Champions League. Sarà una partita difficile e ci vorrà il grande Milan per vincere».

Fiducia rossonera
Probabilmente il miglior Milan della stagione, visto che un grande Milan si era già visto, almeno per i primi 70 minuti, anche all’Allianz Stadium di Torino nel match di campionato di un paio di mesi da. Purtroppo però allora non è bastato e infatti una Juventus cinica e spietata ha avuto la meglio sui rossoneri con un perentorio 3-1. Stavolta occorrerà fare di meglio: «C’è lo spirito giusto per fare bene proprio nel ricordo dell’ottima partita disputata allo Stadium al termine della quale però non abbiamo fatto punti. Questo ci deve far capire che contro la Juventus non basta giocare bene ma serve una grandissima prestazione. Incontriamo una squadra fortissima da centrocampo in su, quindi massima attenzione quando avranno la palla, quando l’avremo noi dovremo essere bravi a tenerla».

Sfida Juve-Roma
Il vero interrogativo riguarda il futuro. Bonaventura si professa fiducioso in virtù del gran lavoro svolto da mister Gattuso e una ritrovata compattezza del gruppo: «La squadra si conosce meglio, ha un sistema di gioco preciso mentre a inizio anno c’è stato bisogno di un periodo di adattamento da parte di chi arrivava da altri campionati. Ora il rodaggio è finito e la squadra ha una fisionomia precisa».
Chissà se questo potrà bastare per convincere Jack a rifiutare le tante offerte che stanno arrivano sul tavolo del suo irrequieto procuratore Mino Raiola. Dopo gli ammiccamenti bianconeri di qualche giorno fa (si è parlato perfino di un’offerta di 25 milioni di euro già pronta da mettere sul tavolo di Fassone e Mirabelli), oggi radio mercato rilancia una nuova indiscrezione secondo cui il direttore sportivo della Roma Monchi avrebbe già iniziato le prime consultazioni per portare il 5 rossonero all’ombra del Colosseo. Difficile dire se nascerà mai una trattativa, Bonaventura è sotto contratto con il Milan e la dirigenza di via Aldo Rossi lo ha sempre dichiarato incedibile, ma le vie del mercato sono infinite. I tifosi milanisti hanno già iniziato a fare gli scongiuri.