21 settembre 2019
Aggiornato 17:00

Milan: l’Oracolo esce di scena con un’ultima anticipazione di mercato

In passato aveva svelato in anteprima i retroscena della firma “estorta” di Donnarumma e l’accordo tra Milan e Strinic. Adesso l’Oracolo si dimette.

Memphis Depay esulta dopo aver segnato al Psg
Memphis Depay esulta dopo aver segnato al Psg ANSA

MILANO - E adesso dove andranno a sbattere la testa i tanti esperti di mercato alla disperata ricerca di notizie in embrione, indiscrezioni, sussurri e spifferate varie? Sembra una boutade e invece ci troviamo di fronte ad una vicenda che riassume tutti i contorni della spy story: misteri, soffiate, rompicapo, figure enigmatiche, ingredienti che farebbero felice un autentico maestro della materia quale Alfred Hitchcock. 
Partiamo dal principio, quando con un tweet sibillino, l’ormai celebre Oracolo Rossonero annuncia che  «L’osservato speciale di Massimiliano Mirabelli tra i profili per il ruolo di attaccante sinistro del Milan è Memphis Depay, già visionato diverse volta insieme ai compagni di squadra Fekir e Cornet. Depay piace molto - continua l’Oracolo - se sono rose fioriranno a maggio».

Il caso Donnarumma
La notizia ha immediatamente fatto il giro delle redazioni, tanto da trovare ampio spazio perfino sull’autorevole Gazzetta, da sempre attenta ad ogni minimo movimento di mercato. Stavolta però citando attentamente la fonte, l’indiscrezione arriva dall’Oracolo Rossonero.
Per i pochi che ancora non conoscessero questa storia, vale la pena ricordare che nel tempo sulla sua pagina Twitter apparvero le prime chiacchiere sullo scontro frontale clan Donnarumma (non certo Gigio, quanto piuttosto i Raiolas) e sulla presunta firma estorta con violenza - naturalmente psicologica - al giovanissimo fenomeno di Casa Milan.

L’anticipazione Strinic
Ma anche recentemente l'Oracolo ha fatto sentire il peso delle sue conoscenze, anticipando la chiusura dell’accordo tra il club di via Aldo Rossi e Ivan Strinic. Certo, per correttezza di informazione, vale pure la pena sottolineare qualche toppa, tipo quella relativa alla definitiva accettazione da parte del Milan dell’ultima offerta del Boca Juniors per Gustavo Gomez: 7 milioni di euro più una percentuale sulla futura rivendita. Come sia andata a finire lo sappiamo tutti e il difensore paraguayano è ancora ad allenarsi a Milanello e sabato pomeriggio contro la Spal andrà in panchina.

Investimento importante
Tornando all’ultima indiscrezione, quella relativa all’attaccante olandese Depay, ex numero 7 del Manchester United (e scusate se è poco) e attuale punta di diamante del Lione, si parla di un interesse concreto di Mirabelli. Il club inglese aveva acquistato il classe 1994 olandese dai Red Devils esattamente un anno fa, versando 20 milioni a Mourinho per averlo. Logico che in caso di ulteriore cessione non accetterebbe meno del doppio, una cifra importante ma che potrebbe rappresentare un importante investimento per il futuro del Milan.

Dimissioni
Il problema vero è che da questo momento in poi gli operatori di mercato non potranno avvalersi delle preziose conoscenze dell’Oracolo rossonero, il quale con un misterioso Tweet pubblicato nella tarda serata di ieri ha definitivamente chiuso i giochi: «Ho appena rassegnato le dimissioni da oracolo alla società Ac Milan per la stima e per l'amore che avete avuto sempre nei miei confronti vi terrò informati su come andrà a finire. Comunque e sempre forza Milan».
Si dice che gli 007 del club rossonero abbiano scoperto finalmente chi si cela dietro l’identità dell’Oracolo, ma anche questo è un giallo. Una conclusione degna di una spy story.