19 settembre 2018
Aggiornato 05:30

L’estate da sogno di Cutrone: ora anche l’Under 21

Migliore inizio di stagione probabilmente non poteva sognare. Il baby attaccante rossonero, classe 1998, è il vero grande protagonista di questo pirotecnico avvio del Milan. Ed ora, a suggello di una serie di prestazione più che convincenti, ecco anche la convocazione nella Nazionale Under 21 del ct Di Biagio.
Il giovane bomber rossonero Cutrone
Il giovane bomber rossonero Cutrone (ANSA)

MILANO - Una raffica di gol per inaugurare la stagione 2017-18, di meglio Patrick Cutrone, e con lui tutto il Milan, non poteva proprio desiderare. Una rete nella prima amichevole contro il Lugano, una sontuosa doppietta al Bayern Monaco in Cina al cospetto l guru della panchina e grande ex rossonero Carletto Ancelotti e per finire due reti ufficiale, la prima rifilata al CSU Craiova nel preliminare di Europa League, la seconda a Crotone nella prima giornata di campionato. Perla raffinata peraltro impreziosita anche da un rigore procurato e un assist al bacio per la terza rete di Suso.

Miglior marcatore
Un ruolino di marcia che di fatto ha stravolto le strategie di mercato di Fassone e Mirabelli che, dopo aver strabuzzato gli occhi di fronte alle magie del baby bomber rossonero, lo hanno immediatamente tolto dal mercato, lasciando il povero Crotone - che aveva già messo gli occhi addosso al ragazzo - con la sensazione di aver sfiorato un autentico fenomeno. 
C’è da dire che dal centravanti che ha segnato di più nell'intera storia del settore giovanile rossonero, ben 110 reti, ci si poteva aspettare un exploit del genere, ma forse non così presto.
Invece pronti via e il Milan ha già trovato il bomber ideale da affiancare ai due nuovi acquisti Andrè Silva e Kalinic.

Ora l’Under 21
Adesso però Patrick Cutrone, titolare anche stasera nel match di ritorno in Macedonia per i playoff di Europa League contro lo Shkendija, c’è un altro motivo per festeggiare: la prossima pressochè certa convocazione da parte del ct Di Biagio nelle convocazioni che oggi apriranno il nuovo biennio della Nazionale Under 21, al termine del quale si disputerà l’Europeo che l’Italia giocherà da paese organizzatore, valevole anche per la qualificazione al torneo olimpico di Tokyo 2020. Insieme a Cutrone ci saranno i vecchi amici e compagni di settore giovanile Calabria e Locatelli. I giovani rossoneri crescono, e crescono bene.