15 ottobre 2019
Aggiornato 23:00

Euforia Milan: poker al Bayern e ora l'Europa League

La formazione di Vincenzo Montella strapazza i campioni di Germania grazie ad una prestazione eccellente di tutta la squadra, da Kessič a Calhanoglu (entrambi a segno), passando per Biglia, Musacchio, Rodriguez, Bonaventura e perfino il baby bomber Cutrone, autore di una doppietta.

Montolivo contrastato da Tolisso
Montolivo contrastato da Tolisso ANSA

MILANO - Sarà pure calcio d’estate, ma i tifosi del Milan difficilmente oggi permetteranno che venga minimizzato il roboante 4-0 inflitto ai campioni di Germania di Carletto Ancelotti. Un risultato rotondo che porta la firma della meglio gioventù rossonera, a cominciare da quel Patrick Cutrone che ha messo a segno una straordinaria doppietta (stampata sul muso di Hummels e Alaba, mica pizza e fichi), per finire ai due gol di Kessiè e Calhanoglu, due dei nuovi acquisti della faraonica campagna acquisti messa a punto da Fassone e Mirabelli.

Super prestazione
Ma sono tanti altri gli elementi che oggi fanno sorridere il popolo milanista, a cominciare dall’esordio degli ultimi arrivati Biglia, Conti, Bonucci e Andrè Silva con l’ex laziale e l’esterno destro dell’Under 21 già protagonisti. E poi la conferma di quel carrarmato con la tecnica di una mezzala che risponde al nome di Franck Kessiè; la rassicurante prova di Mateo Musacchio, prima accanto a Zapata, poi a Bonucci; la potenza mista a qualità offerta da Ricardo Rodriguez sulla fascia mancina; il lento ma progressivo avvicinamento alla forma migliore di Jack Bonaventura e perfino la prova tutta lustrini e paillettes di M’Baye Niang che forse meriterebbe una considerazione a parte. Si perchè al Milan ormai lo conoscono tutti e si sa che i fuochi d’artificio dell’ex Montpellier sono destinati ad esaurirsi in fretta, quindi l'unica speranza è che queste performance estive riescano a stuzzicare l’appetito di qualche club disposto ad investire almeno una ventina di milioni per il francese.

Ed ora l’Europa League
Ed ora, dopo questo solenne sberleffo rifilato alla prestigiosa corazzata teutonica, si torna in Italia, dove da domani comincerà la preparazione alla doppia sfida con il CSU Craiova in programma giovedì 27 in Romania e il 3 agosto a San Siro, valida per il turno preliminare di Europa League. Un appuntamento da non sottovalutare perchè la squadra di Devis Mangia, che stasera disputerà già la sua seconda giornata di campionato, arriverà di sicuro con più minuti nelle gambe del Milan. 
La prestazione dei rossoneri contro il Bayern però non autorizza pensieri cupi: la squadra di Montella può e deve assolutamente sbarazzarsi degli avversari senza troppa fatica. In attesa della conclusione di un mercato che potrebbe ancora riservare qualche piacevolissima sorpresa ai sempre più esaltati tifosi rossoneri.