26 giugno 2019
Aggiornato 11:30

Milan, via alle cessioni: ai saluti finali Poli, Paletta e Lapadula

Dopo la cessione a titolo gratuito di Poli al Bologna, ufficializzata nella giornata di ieri, a breve potrebbe toccare a Paletta, destinato al Torino di MIhajlovic. Poi sarà la volta di Lapadula, sempre più vicino al Genoa, per il quale però il Milan pretende una cifra tra i 12 e i 15 milioni di euro.

Gianluca Lapadula festeggiato dai compagni dopo un gol
Gianluca Lapadula festeggiato dai compagni dopo un gol ( ANSA )

MILANO - Il primo addio l’abbiamo registrato nella giornata di ieri con la partenza di Andrea Poli, destinazione Bologna. Una cessione gratuita al club felsineo che ha facilitato la partenza dell’ex centrocampista rossonero. Sempre a 0 potrebbe lasciare il Milan Gabriel Paletta, orientato ad accettare la proposta del Torino che è a caccia di un difensore centrale roccioso ed esperto come appunto l’italo-argentino reduce da una discreta stagione alle dipendenze di Montella.

Niente sconti per Lapadula
Qualche milioncino al Milan potrebbe arrivare da Genova, sponda Genoa, dove potrebbe arrivare Gianluca Lapadula fortemente voluto dal presidente Preziosi. Con gli acquisti di Andrè Silva e Borini, oltre ai probabili nuovi innesti di Kalinic e magari un altro esterno offensivo, gli spazi per l’ex capocannoniere della serie B sarebbero del tutto cancellati. Ecco quindi farsi largo l’opzione rossoblu, stavolta però non a titolo gratuito. Il Milan pretende per il centravanti nel giro della nazionale almeno 12-15 milioni, cifra dalla quale non sarà possibile derogare, se non altro per adeguarsi a quello che sembra essere l’atteggiamento irremovibile di tutti i club che stanno cedendo calciatori ai rossoneri. Se il Genoa deciderà di fare questo importante investimento, Lapadula sarà il prossimo calciatore del Milan che saluterà la compagnia.