11 dicembre 2019
Aggiornato 08:30

Europei Under 21, Bernardeschi ci porta in semifinale

Impresa dell'Italia agli Europei U21 in Polonia. Gli azzurrini di Di Biagio battono 1-0 la Germania e si qualificano alle semifinali, chiudendo in testa il Gruppo C. Decisivo al 31' Bernardeschi, bravo a sfruttare il recupero di Pellegrini su un errato disimpegno dei tedeschi.

Europei Under 21, Italia-Germania 1-0: azzurrini in semifinale
Europei Under 21, Italia-Germania 1-0: azzurrini in semifinale ANSA

ROMA - Serviva un'impresa e alla fine così è stata. L'Italia Under21 batte 1-0 la Germania grazie ad un gol di Bernardeschi nel primo tempo e si qualifica alle semifinali dell'Europeo in Polonia come prima nel girone. Agli azzurrini è bastata la vittoria di misura grazie alla contemporanea sconfitta della Repubblica Ceca che cede 4-2 contro una già eliminata Danimarca. Primo tempo molto tattico dove gli azzurri riescono a sfruttare al meglio un errore in difesa dei tedeschi per portarsi in vantaggio con Bernardeschi. Nella ripresa tedeschi quasi irriconoscibili, lontani parenti della squadra che aveva vinto le prime due gare del girone. Adesso per gli azzurrini c'è la Spagna, mentre per la Germania, migliore seconda, se la vedrà contro l'Inghilterra.

Di Biagio: «Pronti per un altro miracolo»
Proprio della difficile sfida agli spagnoli ha parlato al termine del match Gigi Di Biagio, ai microfoni di RaiSport: «Inizieremo a pensarci tra 15 minuti, adesso godiamoci questo successo. Faremo un altro miracolo». Poi risponde a chi lo aveva criticato dopo il ko contro la Repubblica Ceca: «Le critiche ci stanno, fanno parte del lavoro, l'obiettivo era vincerla 1-0 e vedere poi cosa poteva succedere. Così è stato».

Bernardeschi: «Cuore Italia»
«L'emozione è tanta, io quando indosso questa maglia provo sempre qualcosa di speciale e particolare. Fare un gol così importante è veramente bellissimo». E' un Federico Bernardeschi felice quello che commenta il successo dell'under 21 azzurra sulla Germania, arrivato per il suo gol al 30'.
«Credo ci sia da fare tanti complimenti a questa squadra - dice ancora il talento azzurro -: con il cuore si va avanti, e non c'è niente da fare e non ci si smentisce mai. Ma ce lo meritavamo, e abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna, visto che la Danimarca ha vinto. La nostra è stata una grande partita». Poi parla della sua rete. «Ho capito subito che avrei potuto fare gol - dice -. Ho tirato di sinistro perché sono più sicuro». Sottolinea poi che «questa squadra è un gruppo unito e lo ripeterò sempre: siamo così. Ma sappiamo di non aver fatto ancora niente. Ora c'è la Spagna, che è la squadra che ha impressionato di più in questo Europeo. Ma se questa Italia gioca con il cuore è dura per tutti».

ITALIA-GERMANIA 1-0 (1-0)
MARCATORE: Bernardeschi al 31' p.t.
ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Conti, Caldara, Rugani, Barreca; Pellegrini, Gagliardini, Benassi; Berardi (dal 41' s.t. Locatelli), Bernardeschi, Chiesa (dal 33' s.t. Petagna). (Cragno, Scuffet, Calabria, Biraschi, Cataldi, Cerri, Grassi, Ferrari, Garritano, Pezzella). All. Di Biagio.
GERMANIA (4-2-3-1): Pollersbeck; Toljan, Stark, Kempf, Gerhardt; Dahoud (dal 28' s.t. Jung), Arnold; Weiser (dal 31' s.t. Amiri), Meyer (dal 22' s.t. Philipp), Gnabry; Selke. (Schwabe, Vlachodimos, Anton, Haberer, Kehrer, Klunter, Kohr, Oztunali, Platte). All. Kuntz.
ARBITRO: Vincic (Slovenia).
NOTE: ammoniti Kempf, Berardi, Arnold, Chiesa, Bernardeschi, Conti, Gerhardt.