Calcio | Juventus

Kane ed Eriksen castigano una Juve svagata

A sette giorni dalla finale di Supercoppa Italiana contro la Lazio, i bianconeri rimediano una sconfitta per 2-0 a Wembley contro il Tottenham. Bianconeri imballati e con qualche meccanismo da registrare in difesa specie nel primo tempo.

Juventus svagata, il Tottenham la punisce: Kane-Eriksen, 2-0
Juventus svagata, il Tottenham la punisce: Kane-Eriksen, 2-0 (ANSA)

LONDRA - Juventus sconfitta nell'ultima amichevole prima della Supercoppa. A Wembley, nuova casa degli Spurs prima del completamento dei lavori nel proprio stadio, il Tottenham vince 2-0 e domina a lungo. Tanti errori e cose da registrare in difesa per Allegri. In gol Kane al 10' al termine di una bella azione corale completata da un cross di Trippier con Chiellini e Khedira non senza colpe, e Eriksen al 7' della ripresa servito sul filo del fuorigioco da Alli. Per il Tottenham anche due legni pareggiati da quelli di Kean e Cuadrado.

Allegri: «Deve crescere l'attenzione»
«Le sconfitte fanno male ma bisogna vedere il lato positivo: oggi abbiamo subito due gol senza segnare, questo ci deve far crescere l'attenzione in vista del primo obiettivo stagionale, la Supercoppa di domenica prossima contro la Lazio». Massimiliano Allegri commenta così, ai microfoni di Sky Sport, la sconfitta con il Tottenham nell'amichevole di Wembley. «La squadra sta bene, è cresciuta fisicamente, sapevo che avremmo incontrato delle difficoltà - sottolinea il tecnico della Juventus -. Abbiamo fatto bene anche nel primo tempo, in diverse situazioni potevamo fare gol come abbiamo rischiato di subirne altri in contropiede, anche nel secondo abbiamo avuto delle situazioni favorevoli. Quest'estate - ammette Allegri - abbiamo subito sempre gol e su questo dobbiamo lavorarci, perchè il campionato italiano si vince con la miglior difesa».
Allegri difende Douglas Costa, apparso in difficoltà: «Era la prima partita che giocava dall'inizio, ha lavorato molto e ha viaggiato molto in questi giorni, ci sono tante scusanti per lui, e ce ne sono anche per gli altri. Ogni tanto - conclude - le sconfitte servono per abbassare le orecchie e alzare l'attenzione in vista di domenica».

TOTTENHAM (4-2-3-1) Lloris - Trippier (41' pt Walker-Peters), Alderweireld, Vertonghen, Davies - Dier, Dembélé (45' st Wimmer) - Sissoko (21' st Georgiou), Eriksen (44' st Oakley-Boothe), Alli (21' st Winks) - Kane (33' st Janssen).
JUVENTUS (4-2-3-1) Buffon (31' st Pinsoglio) - Lichtsteiner (1' st De Sciglio), Rugani (16' st Barzagli), Chiellini (16' st Benatia), Alex Sandro (1' st Asamoah) - Pjanic (1' st Marchisio), Khedira (31' st Bentancur) - Douglas Costa (16' st Bernardeschi), Dybala, Mandzukic (1' st Cuadrado) - Higuain (31' st Kean).
Arbitro: Atkinson (Ing).
Reti: 10' pt Kane, 7' st Eriksen.