25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
Calcio - Serie A

Garcia carico: «Vogliemo vincerle tutte». Ma scoppia il caso Strootman

Il tecnico giallorosso risponde a tono alle provocazioni di Allegri: «Non abbiamo bisogno di stimoli esterni, la nostra ambizione è lo scudetto». Un pensiero di Garcia anche a Castan: «Tornerà al 200%». Preoccupano piuttosto le indiscrezioni provenienti dall’Inghilterra riguardo un presunto accordo tutto olandese tra Strootman e van Gaal.

ROMA - Dopo la pausa dedicate alle nazionali torna il campionato e l’atmofera tra le due regine della serie A, Juventus e Roma, è sempre torrida. Alla vigilia della delicata trasferta dei giallorossi sul campo dell’Atalanta, il tecnico Garcia ha risposto per le rime al collega juventino che aveva usato la parola «fallimento» nel caso di un arrivo della Roma al secondo posto: «Non abbiamo bisogno di dichiarazioni esterne, siamo ambiziosi e vogliamo vincere tutte le partite. Ci mettiamo da soli la giusta pressione. Da qui alla fine dell'anno giocheremo 7 finali e la partita con l'Atalanta è la più importante. Siamo sulla strada giusta, abbiamo vinto 8 partite su 11 in campionato. Da lunedì parleremo della possibilità di superare il turno in Champions, ora non è il momento».

TRIDENTE INEDITO A BERGAMO - Per quanto riguarda le decisioni di Garcia, squalificato Totti e con Gervinho appena rientrato dalla lunga trasferta con la sua nazionale, non sembrano essere molte le scelte di formazione. Anche tenendo in considerazione le defezioni certe di Yanga Mbiwa, Castan e Maicon. In difesa giocheranno Torosidis, Manolas, Astori e uno tra Holebas e Cole, a centrocampo saranno schierati Nainggolan, De Rossi e Pjanic, mentre in avanti toccherà all’inedito tridente formato da Ljiajc, Destro e Iturbe.

GARCIA: LO SCUDETTO È LA NOSTRA AMBIZIONE - Fondamentale però chiarire ancora una volta i traguardi da raggiungere al termine della stagione: «Il nostro obiettivo – afferma Rudi Garcia in conferenza stampa - è giocare la Champions il prossimo anno. L'ambizione, e non cambio una virgola rispetto a quello che ho detto, è vincere lo scudetto».

GARCIA: CASTAN TRANQUILLO, TORNERA' AL 200% - Scontato un pensiero del tecnico giallorosso dedicato a Leandro Castan, lo sfortunato difensore brasiliano che a dicembre si sottoporrà ad un intervento neurochirurgico dopo la diagnosi di un cavernoma. «Siamo tutti con Leo. Dopo un po' di tempo sarà in grado di tornare ad essere un giocatore della Roma. Ora dobbiamo lasciarlo tranquillo, tornerà al 200%».

Il giocatore dopo la gara Empoli-Roma aveva accusato una sindrome vertiginosa acuta. «Gli esami cui il giocatore è stato sottoposto nei giorni successivi – si legge nel comunicato ufficiale dell’As Roma - hanno rivelato la presenza di una alterazione congenita vascolare nel peduncolo cerebellare medio posteriore sinistro, conosciuto con il nome di cavernoma. All'interno di tale cavernoma si è verificato un piccolo edema e di conseguenza un rigonfiamento transitorio che ha causato i sintomi avvertiti dal calciatore e che si sono risolti completamente nel giro di alcuni giorni. Sebbene il cavernoma non rappresenti una minaccia per la vita del calciatore, che è attualmente in perfette condizioni fisiche, rimane il rischio di un nuovo episodio. Al termine dell'iter diagnostico, in accordo con lo staff medico e la società, il calciatore risolverà definitivamente il problema sottoponendosi, nei primi giorni di dicembre, ad intervento neurochirurgico al fine di poter riprendere regolarmente l'attività sportiva agonistica».

MANCHESTER UNITED SU STROOTMAN - Chi è che proprio non riesce a far dormire sonni tranquilli ai tifosi giallorossi è Kevin Strootman. Dopo otto mesi di assenza per un gravissimo infortunio al ginocchio, ecco che al momento del sospirato rientro in campo del centrocampista olandese, arrivano a Trigoria spifferi gelidi provenienti dall’Inghilterra. Secondo «TalkSport» infatti il nazionale orange, dopo aver assistito qualche tempi fa ad un match fra PSV e Feyenoord insieme a Louis Van Gaal, il tecnico che lo vorrebbe a tutti i costi al Manchester United, avrebbe in quell’occasione dato una prima stretta di mano al suo grande estimatore. Nessun pericolo di perdere Strootman a gennaio, ma, sempre secondo la fonte inglese, l'accordo con la Roma sarà perfezionato solo la prossima estate.