6 dicembre 2019
Aggiornato 23:30

Mes, duro attacco di Claudio Borghi: «Conte si cerchi un avvocato. Lo porteremo in tribunale»

Il Deputato della Lega: «Scavalcato il Parlamento su un trattato internazionale ratificato a scatola chiusa. Comportamenti che potrebbero anche configurare eversione»

Video Agenzia Vista

ROMA - «Quanto detto da Gualtieri sul Mes è gravissimo ed evidenzia comportamenti che potrebbero anche configurare eversione. Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha nei fatti approvato un testo definitivo e inemendabile senza informare il Parlamento. Una cosa gravissima. E' stato scavalcato il Parlamento su un trattato internazionale ratificato a scatola chiusa. Questa è infedeltà in affari di Stato. Vogliamo che Conte riferisca subito in Parlamento. Se non arriva, lo porteremo in tribunale. L'avvocato del popolo si cerchi un avvocato». Così il deputato della Lega e presidente della commissione Bilancio della Camera, Claudio Borghi.