12 dicembre 2019
Aggiornato 14:00

Il monito di Bettini: «Renzi e M5S sinceri su no alle elezioni? Sappiano che alle urne vince il Pd»

Il membro della Direzione Dem: «Il Pd, nello spaesamento contemporaneo, deve dare una 'casa' interiore e materiale agli italiani impauriti»

Goffredo Bettini, membro della Direzione DEM
Goffredo Bettini, membro della Direzione DEM ANSA

ROMA - «O si cambia o si muore. Non è una minaccia, è una constatazione». Lo ha detto Goffredo Bettini, membro della direzione del Pd in una intervista Repubblica facendo riferimento al governo giallo-rosso. «Il governo - ha spiegato - ha avuto difficoltà, ma ha fatto anche cose importanti. Sono crollati gli interessi sul debito, è stato scongiurato l'aumento dell'Iva, saranno ridotte le tasse sui lavoratori anche se in misura per me insufficiente, si fa sul serio contro l'evasione. Tuttavia alcune posizioni e ambiguità di settori della maggioranza hanno messo in secondo piano i risultati. La sola possibilità del ritorno di Salvini ha interrotto la discesa dello spread».

«Alle urne vince il PD»

Bettini non ha dubbi, «è difficile governare bene con Luigi Di Maio che considera gli alleati poco potabili e con Renzi che dice mai con i 5S in futuro. Mi chiedo con quale sincerità dicano di non volere le elezioni. Tutti devono sapere che, se si va in ordine sparso, il solo partito che rimarrà decisivo e in piedi sarà il Pd. Renzi centrifuga bene nel suo bicchiere d'acqua. Ma in mare aperto, così facendo, rischia di perdersi. Il Pd, nello spaesamento contemporaneo, deve dare una 'casa' interiore e materiale agli italiani impauriti. Cosa ben diversa dal 'nuovismo' spesso acefalo che ha invaso anche una parte del campo democratico».

Il voto in Emilia Romagna

Riguardo la possibilità che il governo possa cadere se il centrosinistra perde le elezioni di gennaio in Emilia Romagna Bettini ha chiarito che il tema è da rovesciare: «Se il governo e la coalizione inventano ogni giorno qualche conflitto , ci rendiamo conto che possiamo perdere l'Emilia?».

«Destra si sconfigge governando bene»

«Caro Renzi, la destra si sconfigge governando bene e difendendo il Governo, non occupando solo poltrone per paura degli elettori. Tu continui ad attaccare il Pd. Noi non abbiamo paura di presentarci alle elezioni nè regionali né politiche e se si votasse per colpa delle tue continue polemiche di logoramento, sicuramente il Pd sarebbe l'unico partito della maggioranza con più deputati e senatori di ora. Il Pd non vuole le elezioni ma vuole il buongoverno, una maggioranza coesa che non fa polemiche continue ma produce fatti per cambiare la vita delle persone». Così in una nota Stefano Vaccari della segreteria nazionale PD.