17 ottobre 2019
Aggiornato 22:00
L'esponente della minoranza Pd si sfoga

Referendum, l'anti-Renzi Cuperlo: senza accordo su Italicum voto No e mi dimetto

Gianni Cuperlo rimarca la sua distanza dal premier annunciando che se non si arriverà a un accordo sulla legge elettorale voterà no al referendum costituzionale del 4 dicembre

ROMA - "Per quanto mi riguarda se un accordo vero sulle cose che si sono dette qui, su quel sentiero, non ci dovesse essere, io il 4 dicembre non potrò votare quella riforma che per tre volte ho votato nell'aula della Camera, ma devi essere sereno, perché se a quella scelta tu mi spingerai, sarà mia cura nello stesso istante comunicare alla presidente della Camera le mie dimissioni da deputato. Credimi Matteo il nuovo non è tutto di qua e il vecchio non è tutto dall'altra parte». Lo ha annunciato Gianni Cuperlo, esponente della minoranza Pd, chiudendo il suo intervento alla Direzione del partito.