6 giugno 2020
Aggiornato 17:00
Il messaggio di Grillo dal futuro

Senza euro, senza partiti, senza poveri. L'#Italia5stelle nel 2042

Il leader M5s ha chiamato a raccolta i suoi per la grande manifestazione nazionale del prossimo 17 e 18 ottobre a Imola presentandosi in un video appena invecchiato e enunciando le grandi conquiste del Movimento dopo 25 anni di governo

ROMA - L'Italia è diventata una nazione autosufficiente, che primeggia nel mondo per turismo e cultura. La democrazia è così dal basso che i referendum si fanno senza quorum, la nostra scuola pubblica ce la invidiano tutti, l'informazione libera viaggia spedita in rete e viviamo di sole energie alternative naturali. Ah, dimenticavamo, Grillo è appena uscito di galera dopo ben 25 anni dietro le sbarre. Il «film» che si è fatto Beppe (invecchiato) per chiamare a raccolta i suoi per la manifestazione di Imola è di quelli con un happy end da favola. Naturalmente, non manca il tanto agognato reddito di cittadinanza. «Non ci credeva nessuno nelle coperture... L'abbiamo fatto, l’abbiamo fatto 23 anni fa» grida Grillo «non c’è più nessuno che rimane indietro, i poveri non si sa chi sono, si guardano così, «eri povero?» «Io no!». I partiti sono spariti, letteralmente spazzati via dalla nuova politica grillina. «Nessuno ricorda i numeri dei vecchi segretari di partito, non c’è più il partito, hanno fatto una lista: tutti insieme hanno preso il 4%, ma sono proprio i retaggi medioevali».

Niente più condannati in Parlamento
«Dio mio abbiamo fatto cose che... siamo usciti dalla Nato, pensavano che fosse impossibile, ma siamo usciti, siamo usciti da queste guerre camuffate da missioni di pace. Abbiamo abolito la massoneria, non si possono più candidare perché sono massoni. Abbiamo mantenuto la nostra legge, vi ricordate quando l’abbiamo fatta che nessuno si può candidare e può avere incarichi pubblici se è stato condannato in primo grado? Abbiamo abolito la prescrizione, i tempi medi della giustizia: 3 mesi! I giudici che uscivano per le strade: «non è possibile!» Ve lo ricordate?».

Nucleare addio, viviamo di sola natura
Persino i cinesi ci fanno un baffo nel 2042: «Abbiamo fatto piani quinquennali per mettere in sicurezza il territorio» annuncia fiero Grillo, «non c’è più un filo, non vedi più un filo d’acqua, una casa che cade, non c’è più... abbiamo fatto dei contenimenti frane meravigliosi! Il cibo è una sicurezza nazionale. Abbiamo abolito le centrali a carbone, l’ultimo inceneritore è stato smantellato nel 2020 e c’era ancora quello che era dubbioso, c’erano quelli del nucleare, capisci? Quelli che si sentivano calunniati se dicevano che magari non era successo niente che il nucleare è buono e sicuro, queste sono realtà mondiali».

La lira è un bene rifugio per gli svizzeri
L'euro è solo un lontano ricordo e le nostre tasche sono piene di lire: «Eh uscire dall’euro state attenti!», mi ricordo, ero dentro, però i secondini mi dicevano: «guardi che sono tutti preoccupati se usciamo dall’euro». Non è vero: siamo usciti e la lira è forte! La lira è forte è un bene rifugio per gli svizzeri! Il debito pubblico si è dimezzato, la banda larga si è allargata talmente tanto che abbiamo dovuto contenerla, 100/120 mega la gente dice: troppo veloce! Una meraviglia, l’accesso a Internet, alla conoscenza libera, è gratuito per diritto di nascita. Equitalia è stata chiusa e i dirigenti mandati al 41 tris, quattro, cinque diviso sei! Abbiamo visto un futuro possibile, l’abbiamo visto lo stiamo vedendo, stiamo vedendo questo futuro, l’avete visto».

La manifestazione M5s a Imola
Il mondo del futuro ci piace, ma ci tocca tornare a volare bassi e ripiombare nel presente. «L’abbiamo visto un futuro possibile» dice il leader del M5s, «adesso apriamo gli occhi perché siamo tornati al presente, questo buco nero del presente con ancora questi fantasmi che si aggirano, questi Renzi, questi Berlusconi ci sono ancora, l’Italia va cambiata e l’unico movimento che può cambiarla è il MoVimento 5 Stelle, voi siete il MoVimento 5 Stelle! Non ha leader il MoVimento 5 Stelle, il MoVimento 5 Stelle è leader di sé stesso!». Il 17 e il 18 ottobre a Imola ci sarà la grande manifestazione nazionale del Movimento. Il tema dell'incontro sarà il M5S al Governo. «La stanca litania del 'Non avete fatto niente' sarà smentita dalle azioni svolte con successo dal M5S attraverso le 'Buone notizie'» scrivono gli organizzatori, «un elenco rappresentativo di tutte le cose fatte e portate a termine dagli eletti».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal