3 aprile 2020
Aggiornato 23:00
Il leader della Lega contro la politica vuota del premier

«Renzi? Prima se ne va a casa, meglio è. Io sono pronto»

Il leader della Lega nord torna ad attaccare il premier Matteo Renzi e stavolta lo fa partendo dall'intervista rilasciata dal presidente del Consiglio al Corriere della Sera. Il premier «trova tempo per attaccare la Lega», ma non per discutere di temi importanti per il paese

ROMA (askanews) - «Intervista del chiacchierone Renzi sul Corriere. Non una parola su legge Fornero, esodati e pensioni. Non una parola sulle Partite Iva che chiudono, sugli studi di settore. Non una parola sui Commercianti che muoiono di tasse e regole. Non una parola sull'Agricoltura e sulla Pesca in crisi». Queste le parole del leader del Carroccio, Matteo Salvini, che, ancora una volta torna a puntare il dito contro la politica del premier Matteo Renzi, e commenta l'intervista rilasciata al Corriere della Sera.  

La politica vuota di Renzi
«Non una parola su una "giustizia" sempre più lenta e ingiusta. Non una parola sui Disabili, che sopravvivono dimenticati dallo Stato. Non una parola sulle folli sanzioni economiche contro la Russia. Non una parola sulla Sicurezza, tanto a lui che gliene frega delle periferie», continua ancora il segretario della Lega nord criticando l'inefficienza del governo Renzi.

Immigrazione e terrorismo?
«Non una parola sul Terrorismo Islamico e su come combatterlo. Sull'immigrazione, poche idee ma ben confuse. Ma trova tempo per attaccare me e la Lega. Paura??? Prima se ne va a casa, meglio è», così Salvini conclude il suo post su Facebook: «Io sono pronto - ha concluso Salvini - e voi?».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal