29 novembre 2020
Aggiornato 03:00
Relazioni internazionali

Kim Jong-un non «attaccherà mai nessuno», parola di Antonio Razzi

Il senatore di Forza Italia, ospite di Fabio Fazio ha mostrato la lettera che gli ha inviato il leader della Corea del nord: «Dice che questo è stato l’ultimo esperimento e che ormai si definisce uno Stato nucleare»

Politica e spettacolo

Razzi canta Gangnam Style e la dedica alle due Coree

L'inviato di Radio Rock Dejan è riuscito a intecettare il senatore di Forza Italia e a fargli interpretare il brano del musicista asiatico Psy. «La dedico alle due Coree - ha detto - anche se la canzone viene dalla Corea del Sud, la dedichiamo alla Corea del Nord sperando che il maresciallo Kim Jong-Un non spari più e ritorni la pace tra le due Coree»

Una politica senza più morale

Verdini e la sua sporca dozzina di killer del PD

L'ex braccio destro di Berlusconi lascia ufficialmente Forza Italia e passa in maggioranza. E Renzi, pur di mantenere la poltrona, imbarca un gruppo di impresentabili da antologia. Il Partito democratico è morto: nasce la nuova Democrazia cristiana

Tosi è l'ultimo di una serie di leader che hanno perso la casa d'origine

Gli usciti dal coro

Follini, Casini, Fini: la storia è piena di politici usciti dal loro partito e poi naufragati. Ora il sindaco di Verona medita di candidarsi alla presidenza del Veneto con una sua lista civica. Anche lui andrà incontro allo stesso destino?

Curiosità

Antonio Razzi, da politico ad attore (a fianco di De Niro?)

Da parlamentare fedelissimo di Berlusconi, e famoso per le sue gaffe, ora Razzi è pronto per l'esordio sul grande schermo in un film firmato da Sergio Martino. Merito anche della parodia di Crozza

Riforme

Se il Senato chiude, che farsene? Ecco l'idea di Razzi

Per il senatore di Forza Italia, intervistato a La Zanzara su Radio 24, Palazzo Madama può essere trasformato in un bordello: «Sicuramente darebbe migliaia di posti di lavoro in questo momento molto delicato»

Politica & Inchieste

Razzi denuncia Di Pietro: «Voleva comprarmi lui»

Il Deputato del PDL: «Nessuno mi ha mai pagato niente, ho sempre lavorato. Non ho mai preso un centesimo ed il mio mutuo lo pago solo io. Prima mi prendevano in giro perchè non parlo bene italiano e ora se ne escono con questa stupidaggine. Ma io cammino a testa alta»