18 luglio 2019
Aggiornato 01:00
David di Donatello, cerimonia al Quirinale

Mattarella: «Le tv trasmettano film italiani»

E' l'esortazione fatta oggi dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la cerimonia al Quirinale per la presentazione dei candidati al David di Donatello: «Cinema e cultura sosterranno ripresa e nuovo sviluppo del Paese»

Cinema | Premi

David di Donatello 2015, le nomination

Boom di nomination per Anime Nere di Francesco Munzi (16), seguito da Il giovane favoloso di Mario Martone (14) e Mia madre di Nanni Moretti (10). La cerimonia di premiazione si terrà il 12 giugno al Teatro Olimpico di Roma

Cinema italiano

David di Donatello, candidati al Quirinale

Da Napolitano grandi nomi e nuove generazioni, assente Sorrentino: «Penso che nessuno degli osservatori che conoscono questo mondo giudicherebbe in crisi il cinema italiano in questo momento. Può avere tutte le difficoltà di questo mondo, ma sta dimostrando una vitalità straordinaria».

Cinema

Franceschini: «125 milioni l'anno per il cinema italiano»

Lo ha detto il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, intervenendo al Quirinale alla presentazione della candidature ai David di Donatello 2014: «Semestre osservatorio audiovisivo rafforzerà identità culturale».

Cerimonia per i candidati ai David di Donatello

Napolitano: «Ho provato col cinema, ma mi sono perso per altre strade...»

Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, concludendo la cerimonia per i candidati ai David di Donatello che si è svolta oggi al Quirinale. «Anche negli anni '50 si parlava di crisi, un termine forse abusato, ma che non significa solo crisi, può essere anche un nuovo inizio».

Premi cinematografici

David di Donatello, a Pif il premio giovani

Il premio David giovani, promosso da Agiscuola e assegnato da una giuria composta da 6452 studenti delle scuole superiori e delle università, va a «La mafia uccide solo d'estate», opera prima di Pierfrancesco Diliberto in arte «Pif».

Dopo l'Orso d'oro a Berlino

David di Donatello, trionfano i fratelli Taviani

Il film «Cesare deve morire» si aggiudica cinque statuette, tra cui le più prestigiose: miglior film, migliore regia e migliore produzione. Successo anche per «This Must Be The Place» di Paolo Sorrentino, vincitore in sei categorie. Garimberti e Lei: Trionfa la qualità

Dopo l'Orso d'oro a Berlino

David di Donatello, trionfano i fratelli Taviani

Il film «Cesare deve morire» si aggiudica cinque statuette, tra cui le più prestigiose: miglior film, migliore regia e migliore produzione. Successo anche per «This Must Be The Place» di Paolo Sorrentino, vincitore in sei categorie. Garimberti e Lei: Trionfa la qualità

Premi cinematografici

David Donatello, sfida a 3: Moretti, Sorrentino, Giordana

16 nomination per «Romanzo di una strage», 8 per Taviani e Ozpetek. Quest'anno il cinema d'autore torna protagonista nel premio più importante del nostro cinema. Del Brocco: Si dimostra la qualità delle scelte di Rai Cinema