24 luglio 2019
Aggiornato 02:00
Parco Michelotti

Parco Michelotti, una ferita aperta lungo il Po: 20.000 metri quadri di degrado

L'amministrazione Appendino ha ereditato una situazione tragica, con il parco abbandonato al proprio destino. Negli ultimi due anni sono stati riqualificati 9.000 metri quadri ma il lavoro da fare per riportare il Parco Michelotti agli antichi fasti è tanto: tra sporcizia e incuria, le immagini sono sconfortanti

a ridosso del centro città

Trieste, migranti accampati sulle Rive e sul Molo Audace

Afgani, pakistani e iracheni avvolti in sacchi a pelo o lenzuola, che trasformano gli spazi che si affacciano al mare in una vera e propria latrina a cielo aperto

DIARIO DI TORINO RACCONTA LE CIRCOSCRIZIONI

I due volti dello storico quartiere Aurora: intervista al presidente Luca Deri

Insieme al presidente della Circoscrizione VII, Luca Deri, vogliamo mostrarvi i due volti dello storico quartiere Aurora: dal nuovissimo quartier generale delle Lavazza, passando dai cosiddetti 'giardini dello spaccio', fino alle ex-OGM

Diario di Torino racconta le Circoscrizioni

Quale futuro per l'ex Manifattura Tabacchi? Intervista alla presidente Carlotta Salerno

Che cosa ha portato la Manifattura Tabacchi, edificio industriale importantissimo in passato per la città di Torino, a essere oggi completamente abbandonata? Insieme alla presidente della Circoscrizione VI, Carlotta Salerno, abbiamo cercato di ricostruire la travagliata vicenda storica dello stabile di corso Regio Parco

Diario di Torino racconta le Circoscrizioni

Degrado e sporcizia nell'ex area Paracchi, intervista al presidente Claudio Cerrato

Il presidente della Circoscrizione IV, Claudio Cerrato, ci ha accompagnati in un tour dell'ex area Paracchi. Oltre al degrado e alla cattiva manutenzione della pista ciclabile e dei giardinetti limitrofi, a preoccupare è lo stato di abbandono in cui, ancora oggi, verte l'ex stabilimento della Paracchi

Arte e periferia

Barriera di Milano, i materassi abbandonati diventano «orti urbani»

Gli 'orti urbani' di Barriera si inseriscono all'interno di un ben più ampio progetto chiamato Opera Viva, nato nel 2008, che si occupa di arte, vita e di tutto ciò che è laterale, periferico e sommerso. Il racconto dell'artista