24 ottobre 2021
Aggiornato 04:30
Formula 1

Max Verstappen spara a zero su Lewis Hamilton: «Io in ospedale e lui festeggia»

L'olandese della Red Bull messo fuori gioco dall'incidente con Lewis Hamilton al primo giro del GP di Gran Bretagna, ha postato sui social un duro commento all'accaduto

Max Verstappen
Max Verstappen Red Bull

Max Verstappen spara a zero su Lewis Hamilton definendo i suoi festeggiamenti «irrispettosi e antisportivi» nei suoi confronti in ospedale per accertamenti. L'olandese della Red Bull messo fuori gioco dall'incidente con Lewis Hamilton al primo giro del GP di Gran Bretagna, ha postato sui social un duro commento all'accaduto: «Sono felice di stare bene - ha scritto il leader iridato - ovviamente sono molto deluso di essere stato messo fuori gioco così. La penalità non ci ha aiutati in alcun modo e non ha reso giustizia alla pericolosa manovra di Lewis in pista. Vedere i festeggiamenti dall'ospedale è stata una mancanza di rispetto e un comportamento antisportivo, ma andiamo avanti».

Insulti razzisti, FIA: Inaccettabili

La tensione post incidente al via tra Lewis Hamilton e Max Verstappen prosegue anche sui social network. Lewis Hamilton è stato vittima di «molteplici insulti razzisti» sul web. Così la Federazione Internazionale e la Scuderia di Brackley hanno voluto diffondere un comunicato congiunto condannando i responsabili.

«Durante e dopo il Gran Premio di Gran Bretagna - si legge nel comunicato -. Lewis Hamilton è stato soggetto a molteplici casi di insulti razzisti sui social media dopo un incidente in gara. Formula 1, FIA e Mercedes condannano questo comportamento con la massima fermezza. Queste persone non hanno posto nel nostro sport e chiediamo che i responsabili siano tenuti a rispondere delle loro azioni. La Formula 1, la FIA, i piloti e i team stanno lavorando per costruire uno sport più diversificato e inclusivo, e questi insulti online devono essere evidenziati ed eliminati». Anche la Red Bull ha voluto manifestare la propria solidarietà al campione del mondo in carica, condividendo sui suoi profili il comunicato.