19 gennaio 2022
Aggiornato 09:00
Formula 1

Abu Dhabi: pole di Verstappen, Hamilton deve accodarsi

In qualifica l'olandese della Red Bull domina con velocità e strategia di squadra: Lewis è a 0.371. Terzo Norris, poi Perez, Sainz, Bottas e Leclerc

Max Verstappen con Lewis Hamilton
Max Verstappen con Lewis Hamilton Red Bull

Max Verstappen ha conquistato la pole del GP di Abu Dhabi, ultimo e decisivo appuntamento del Mondiale che si correrà domani sul circuito di Yas Marina. Dietro di lui il grande rivale Hamilton e la sorprendente McLaren di Norris. Sainz scatterà quinto, settimo Leclerc. Il pilota della Red Bull ha chiuso il giro veloce in 1'22:109, il britannico è arrivato a tre decimi (1'22:480). Per Verstappen si tratta della decima pole stagionale. Gioco di squadra con Perez a dare la scia a Max.

Verstappen: «Non vedo l'ora che sia domani»

Max Verstappen partirà dalla pole position nell'ultima gara della stagione, il Gp di Abu Dhabi, su circuito di Yas Marina: «E' una sensazione incredibile, abbiamo decisamente migliorato la macchina in qualifica - afferma alla fine della giornata odierna - Sono incredibilmente contento di questo. Era quello che volevamo ma non è stato facile visto il lavoro fatto dalla Mercedes. Non vedo l'ora che arrivi domani, è la cosa più importante».

Quanto alla scelta delle gomme dice: «Mi sono trovato bene con entrambe le gomme. Dovrebbe essere più facile con le morbide. Faremo del nostro meglio e vedremo dove andremo a finire. Ero molto rilassato durante le qualifiche. So che la mia squadra mi darà la migliore macchina possibile».

Hamilton: «Contro quel giro difficile competere»

«Max ha fatto un ottimo giro oggi. Non siamo riusciti a competere con quel tempo alla fine lì».Onore delle armi da parte di Lewis Hamilton nei confronti del poleman di Yas Ma - continua il britannico - . Non abbiamo potuto rispondere a quel giro, fantastico da parte sua. Spero che possiamo fare una buona gara».

Per quanto riguarda le qualifiche di Hamilton «L'ultimo giro è stato bello e pulito, non potevo andare più veloce. Non potevo battere il tempo che ha fatto oggi, meritava pienamente la pole. Siamo ancora in prima fila, gomme diverse. È fantastico che io possa vedere dove si trova».