1 dicembre 2022
Aggiornato 01:30
Calcio

Pallone d'oro 2022, trionfa Benzema: «Questo premio è del popolo». Battuti Mané e De Bruyne

L’attaccante del Real Madrid ha vinto il riconoscimento di France Football davanti al senegalese e al belga. Leao 14° primo tra i giocatori di A. Miglior attaccante Lewandowski, miglior portiere Courtois.

Pallone d'oro 2022, trionfa Benzema
Pallone d'oro 2022, trionfa Benzema Foto: Agenzia Fotogramma

PARIGI - «Questo è il Pallone d'Oro del popolo». Karim Benzema ha accolto così il Pallone d'oro 2022 assegnato dalla giuria di France Football. A consegnare il trofeo all'attaccante del Real Madrid, protagonista dell'ultima Champions, è Zinedine Zidane. «Ho lavorato duro mantenendo questo sogno nella testa - ha detto l'attaccante madridista - Ho avuto periodi difficili ma non ho mai mollato mantenendo nella testa la gioia di giocare a calcio perché magari un giorno avrei potuto vincere questo trofeo. Oggi sono felice. Ringrazio la mia famiglia ma anche il Lione, che mi ha permesso di andare al Real Madrid. È un premio individuale ma si ottiene grazie al lavoro collettivo».

Le parole del suo allenatore al Real, Carlo Ancelotti: «Karim è il calcio, il suo gioco è un'arte e ha la capacità unica di cambiare il ritmo al gioco. Mi impressiona il suo tocco e controllo di palla. È come il vino, più invecchia e più migliora».
Karim Benzema diventa il quinto giocatore francese a vincere il Pallone d'Oro: lo riceve proprio dalle mani dell'ultimo francese che lo aveva sollevato, Zinedine Zidane. Gli altri erano stati Kopa, Platini e Papin.

Miglior squadra il Manchester City

Se Benzema vince il pallone d'oro, la migliore squadra non è il Real Madrid. Si premia il miglior club dell'anno e il criterio è piuttosto particolare. Vince quello che ha portato più candidati al Pallone d'Oro e quindi il Manchester City, che ne conta 8. Secondo il Liverpool con 7 giocatori candidati, addirittura terzo il Real Madrid, con «solo» 6 candidati.

Premio Yashin come miglior portiere a Courtois a Courtois, del Real Madrid, protagonista dell'ultima Champions (e settimo nella classifica generale del Pallone d'Oro). A consegnarglielo Sebastian Haller, invitato alla cerimonia e sul palco in un momento critico della sua vita e della sua carriera (gli è stato diagnosticato un tumore al testicolo e sta facendo la chemioterapia). Premio Gerd Muller a Lewandowski: un nuovo premio in questa edizione del Pallone d'Oro: è quello per il giocatore che ha segnato più gol in stagione, e va all'attaccante (oggi del Barcellona) Robert Lewandowski, per quanto fatto soprattutto con il Bayern. «Grazie a tutti i miei compagni del Bayer e del Barça: il mio mestiere è fare i gol, ma dietro ci siete voi che correte per difendere...».