20 novembre 2018
Aggiornato 00:30

Milan, Leonardo: pronto il colpo di mercato per gennaio

In casa Milan si lavora per puntellare la rosa a disposizione di Gattuso in vista della finestra invernale del mercato.
Il nuovo direttore dell'area tecnica del Milan Leonardo
Il nuovo direttore dell'area tecnica del Milan Leonardo (ANSA)

MILANO - Ormai siamo abituati, nelle settimane di sosta del campionato decisi per dar spazio alle varie nazionali tornano a farsi sentire le sirene del mercato. Alcune del tutto fantasiose (vedi l’interessamento del Real Madrid per Cutrone, sventagliato nei giorni scorsi dalla stampa spagnola), altre invece decisamente più concrete. Una di queste riguarda il Milan e sembra poter prendere forma già nella prossima sessione di gennaio, quando tutti i club costretti ad anticipare la chiusura della propria campagna acquisti (quest’anno in Italia, ma soprattutto in Inghilterra, il mercato si è chiuso molto prima del solito) correranno ai ripari per mettere qualche toppa alle varie rose. La dirigenza rossonera ne avrà soprattutto una da colmare, in mezzo al campo, ed è per questo che il nome di Adrien Rabiot, già accostato al Milan nel corso dell’intensa sessione estiva, pare tornato prepotentemente di moda.

No al rinnovo
Non è un mistero che il classe ’95 parigino sia in scadenza di contratto con il Psg a giugno 2019 e - al momento - tutt’altro che intenzionato ad accettare la proposta di rinnovo (sostanziosa, si parla di circa 5 milioni di euro l’anno) dei campioni di Francia. Da parte del riccioluto centrocampista transalpino, il desiderio di fare qualche nuova esperienza al di fuori dei confini francesi, con una conditio sine qua non che però mette il Milan in prima fila rispetto alle altre numerose e prestigiose concorrenti: un ruolo di centralità nel progetto tecnico della nuova squadra.

Milan favorito
È questa la ragione per cui Juventus e Barcellona, due tra i club interessati a mettere le mani sul ragazzo, sembrano tagliate fuori dalla corsa. Nè i bianconeri e nè i catalani, infatti, vista la consistenza e la ricchezza della rosa sembrano poter garantire un posto da titolare ad Adrien Rabiot. Al Milan invece un calciatore come il 25 del Paris Saint Germain potrebbe rappresentare la ciliegina sulla torta di un mercato mirato e puntuale. Soprattutto se volesse prendere seriamente in considerazione l’ipotesi di una rivisitazione del suo in mezzo al campo: attualmente quello di mezzala, in futuro possibile centrocampista centrale, al posto di Lucas Biglia che va per i 33 anni.

Ancora Leonardo
Ecco perchè i tifosi del Milan possono concretamente sperare nel gran colpo Rabiot. Resta solo da capire se già a gennaio, se il Psg volesse monetizzare dalla sua cessione (con appena 6 mesi di contratto il prezzo del suo cartellino è destinato a crollare), oppure a giugno, quando il francese potrebbe arrivare a Milanello addirittura a parametro 0. Il direttore tecnico rossonero, già protagonista del rinnovo di Rabiot con il Paris Saint Germain qualche anno fa quando Leonardo era il ds dei campioni di Francia, potrebbe fare il bis, stavolta convincendo il ragazzo a trasferirsi a Milano. Le chiacchiere con la mamma-agente Veronique sono già iniziate.