15 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Milan: a Napoli solo due nuovi acquisti dall’inizio

Manca ancora qualche giorno all’esordio in campionato del Milan, ma Gattuso sembra avere le idee chiare sulla formazione che affronterà il Napoli al San Paolo
Higuain contro il Real Madrid, la sua prima uscita con la maglia del Milan
Higuain contro il Real Madrid, la sua prima uscita con la maglia del Milan (ANSA)

MILANO - La campagna acquisti del Milan nell’estate 2018 è stata perfetta. Non sontuosa e pantagruelica come quella di appena dodici mesi fa griffata dalla banda del buco cinese, ma comunque efficacissima perchè capace di colmare tutte le lacune evidenziate nella seconda parte della stagione appena conclusa. Quella, per intenderci, con Gennaro Gattuso alla guida tecnica. È stato proprio l’allenatore rossonero ad indicare la strada al nuovo direttore dell’area tecnica Leonardo e al suo carismatico e apprezzatissimo braccio destro Maldini: servono un centravanti, un centrocampista di peso e un attaccante esterno.

I nuovi acquisti
Ebbene, è arrivato l’immenso Gonzalo Higuain, l’unico in grado di indossare la pesante casacca rossonera numero 9 lasciata senza un padrone credibile da Pippo Inzaghi nel lontano 2012; è arrivato il roccioso mediano francese Bakayoko dal Chelsea; e per finire è arrivato Samu Castillejo dal Villarreal, l’uomo ideale per dare il cambio a Suso o magari anche a Calhanoglu.
Ma non è finita, perchè a Milanello è arrivato anche Pepe Reina, lo sfortunato Strinic (a proposito, buona guarigione), l’apprezzatissimo Caldara, il jolly mancino Laxalt e quello che ad oggi sembra più che altro un oggetto misterioso, il croato Halilovic.

Bakayoko e Pipita
Stando alle indicazioni che arrivano da Milanello, mister Gattuso sembra avere le idee chiare sulla formazione da schierare sabato sera al San Paolo contro il Napoli per l’esordio stagionale dei rossoneri. In porta dovrebbe toccare a Donnarumma, avvantaggiato sul collega Reina; davanti a lui i vecchi Musacchio e Rodriguez sembrano in vantaggio su Caldara e Laxalt e dovrebbe toccare a loro comporre il quartetto difensivo con Calabria e capitano Romagnoli; il mezzo al campo Kessiè, Biglia e il nuovo arrivato Bakayoko; per finire Suso, Higuain e Bonaventura a tentare di scardinare la difesa partenopea.

Caldara non pronto
Come si può notare, gli unici due nuovi acquisti che Gattuso pare intenzionato a gettare nella mischia sono il francese ex Chelsea e naturalmente il Pipita. Ancora non giudicato pronto Caldara, come naturalmente Laxalt e Castillejo arrivati nelle ultime ore di mercato. Ovviamente ci sarà tempo per tutti nel corso di questa intensa e ricca stagione. Nel frattempo godiamoci il nuovo-vecchio Milan.