10 dicembre 2018
Aggiornato 15:00

Milan: Gattuso a Londra con un problema

L’ultimo allenamento prima della partenza della squadra per Londra ha sciolto gli ultimi dubbi di formazione. Dei due rossoneri a rischio alla vigilia, Donnarumma è recuperato, mentre Calabria resta a casa.
L'allenatore del Milan Gennaro Gattuso
L'allenatore del Milan Gennaro Gattuso (ANSA)

MILANO - Erano due i verdetti più attesi al termine dell’ultimo allenamento del Milan prima della partenza per Londra dove domani i rossoneri incontreranno l’Arsenal per il ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Il primo era legato alle condizioni di Gianluigi Donnarumma, andato via ieri dal centro sportivo di Milanello con una mano fasciata per colpa di una distrazione al mignolo. Ebbene il portierone di Castellammare di Stabia oggi si è regolarmente allenato con i compagni e per domani è ufficialmente abile ed arruolato. A dispetto delle tante polemiche scoppiate negli ultimi giorni dopo la diffusione delle notizie sull’ingaggio di Pepe Reina da parte del Milan, Gigio è e sarà - si spera ancora a lungo - una delle colonne della squadra rossonera.

Calabria non convocato
L’altro responso delicato invece riguardava Davide Calabria, ieri rimasto a riposo, come purtroppo anche oggi. Nel consueto punto settimanale dello staff medico rossonero, il dott. Melegati ha chiarito la situazione del terzino classe ’96: «Ha un risentimento muscolare all'adduttore. Dovrebbe trattarsi di un affaticamento, resterà precauzionalmente a Milanello per fare dei trattamenti, ma puntiamo a recuperarlo per la gara di domenica in campionato».
Questo significa niente trasferta londinese, con la speranza di rivedere il campo domenica pomeriggio in campionato, a San Siro contro il Chievo.

Out anche Abate
A complicare i piani di Gennaro Gattuso c’è però l’altro infortunio di cui ha parlato oggi il Dott. Melegati, quello relativo all’altro terzino destro: «Ha una piccola lesione del soleo del polpaccio sinisitro. Difficile fare previsione sui tempi di recupero, che non saranno comunque lunghi».
Se consideriamo che Andrea Conti, uscito finalmente dal bollettino medico settimanale, ma ancora non in condizione di poter tornare al calcio giocato, l’allenatore rossonero avrà una bella gatta da pelare in vista del delicato retour match di Europa League contro l’Arsenal.
Ad oggi l’ipotesi più plausibile è l’utilizzo di Cristian Zapata sulla fascia destro, considerato più affidabile - e soprattutto più difensore - rispetto a Borini, impiegato in quel ruolo domenica a Genova.