17 luglio 2019
Aggiornato 08:30

Tutti vogliono Locatelli, il Milan ha un dubbio

Il regista rossonero stenta a trovare spazio e diverse squadre di A (Toro, Fiorentina, Spal) lo cercano per gennaio. Il Milan ci pensa ma ad una sola condizione

Il giovane regista del Milan Manuel Locatelli
Il giovane regista del Milan Manuel Locatelli ANSA

MILANO - Tutti vogliono Locatelli. Sembra quasi un controsenso visto quanto prodotto dal giovanissimo centrocampista rossonero nelle ultime settimane, diciamo pure negli ultimi mesi, ma è quanto emerge da una serie di sondaggi che diversi club della nostra serie A stanno continuando a fare in via Aldo Rossi. Sembra proprio che quello del quasi ventenne di Lecco (l’8 gennaio sarà il compleanno di Manuel, a cinque giorni di distanza da quello dell’amico e fratello Cutrone) sia uno dei nomi più ambiti di questa sessione invernale del mercato. In principio fu la Spal a fare una corte serrata al baby regista cresciuto al Vismara. Da qualche giorno a questa parte invece ha preso sempre maggiore consistenza il pressing della Fiorentina, grazie al tecnico gigliato Pioli che vede in Locatelli il rinforzo ideale per puntellare la mediana viola.
E per concludere c’è da registrare l’entrata in campo del Torino guidato dal nuovo allenatore Mazzarri.

Poco spazio
La vera novità emersa nelle ultime ore, dopo una rapida indagine fatta a Milanello, è che malgrado il numero 73 rossonero abbia perso da tempo la maglia da titolare e per quanto i suoi spazi, complice anche il positivo momento di forma di Riccardo Montolivo, siano sempre minori (appena 288 minuti giocati in campionato, 353 in Europa League e 73 in Coppa Italia) lo staff tecnico del Milan, con mister Rino Gattuso in testa, sembra fermamente intenzionato a non dare il nulla osta alla cessione di Manuel Locatelli. Segnale inequivocabile che da qui al termine della stagione il neo allenatore rossonero vorrà puntare molto su Manuel.

Tenerlo o mandarlo a giocare?
A questo punto però si dovrà valutare la volontà del ragazzo. Il suo amore per la maglia del Milan non è in discussione, ma anche la voglia di giocare e tornare ad essere protagonista, come già nella scorsa stagione. Una cosa però in via Aldo Rossi sembra essere fuori discussione: se anche alla fine si decidesse di cedere Locatelli sarà solo ed esclusivamente in prestito secco, in modo da averlo rigenerato e ancora più forte all’inizio della prossima stagione.