25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
Calciomercato

Mercato: Milan e Fiorentina al lavoro per un maxi scambio

Kalinic, Suso, Niang, Badelj, Paletta, sono tanti i nomi da una parte e dell’altra che potrebbero entrare a far parte di questa gigantesca operazione di mercato che sembra avere un unico regista: il procuratore Alessandro Lucci. L’artefice del passaggio di Bonucci al Milan è diventato da poco agente sia di Suso che di Badelj.

Suso e Niang, coinvolti dell'ipotesi di scambio tra Milan e Fiorentina
Suso e Niang, coinvolti dell'ipotesi di scambio tra Milan e Fiorentina ANSA

MILANO - La suggestione di mercato parte da Firenze, ma potrebbe trovare la sua naturale e proficua conclusione proprio a Milano, per la precisione in via Aldo Rossi, sede dell’Ac Milan. Secondo quanto riportano le cronache, tra viola e rossoneri potrebbe prendere corpo una maxi operazione che andrebbe a coinvolgere diversi calciatori, dall’una e dall’altra parte: il sovraesposto Nikola Kalinic, obiettivo dichiarato di Montella, ma anche il regista Milan Badelj, un destino nel nome di battesimo; a Milanello sono diversi i nomi che stuzzicano mister Pioli, Niang e Paletta su tutti, ma anche lo spagnolo Suso.

Il regista Lucci
Il regista, non si sa quanto occulto, sembra essere Alessandro Lucci, personaggio assurto agli onori delle cronache rossonere per essere stato il deus ex machina del più roboante trasferimento dell’estate calcistica, quello di Leonardo Bonucci dalla Juventus al Milan. Ebbene, l’esperto agente, che nella sua scuderia vanta calciatori del calibro di Cuadrado, Florenzi, Perin, Muriel, Vecino e appunto il neo difensore rossonero e della Nazionale, ha appena acquisito la procura sia di Suso che di Badelj. 

Scambio a 5
L’idea di marca viola è quella di mettere sul piatto della bilancia i due croati (Kalinic e appunto Badelj), per avere in cambio Suso e magari un conguaglio economico da quantificare, secondo il rating attuale, sui 10 milioni. Ma l’operazione potrebbe anche coinvolgere il francese Niang e il difensore italo-argentino Paletta e a quel punto il conguaglio dovrebbe essere a favore del Milan. Di sicuro al momento sembra solo una fantasia irrealizzabile, ma appena si è sparsa la voce di un possibile approdo di Bonucci al Milan la reazione fu assolutamente la stessa. Mai dare nulla di scontato quando si tratta di Fassone e Mirabelli, i veri re del mercato.