25 luglio 2021
Aggiornato 18:00
Calcio | Nazionale

Suso, cambio di procuratore e rinnovo con il Milan

Grandi novità all’orizzonte per il talentuoso attaccante spagnolo: prima il cambio di procuratore e il passaggio all’agente Alessandro Lucci, poi il rinnovo di contratto con il Milan. In attesa del perfetto recupero dopo l’infortunio e il ritorno in campo a breve.

MILANO - Non che ce ne fosse bisogno, visto che ormai era diventato il segreto di Pulcinella, ma Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre, meglio conosciuto come Suso, è sempre stato un tipo preciso. Poco propenso a lasciare spazio a supposizioni, illazioni, fraintendimenti, ecco quindi il chiarimento a mezzo stampa su una vicenda che lo ha visto finire su tutte le prime pagine dei giornali: «Volevo confermare, dopo le voci apparse su alcuni organi di stampa, la mia decisione di cambiare agente - le dichiarazioni rilasciate all’Ansa -. Questo non significa nella maniera più assoluta che voglio lasciare il Milan, anzi, desidero ringraziare pubblicamente il direttore Mirabelli per le belle parole spese in Cina su di me, che ho sinceramente apprezzato. Sono felice di giocare per questo grande club».

Il ruolo di Lucci
Per la cronaca, il nuovo agente dello spagnolo risponde al nome di Alessandro Lucci, assurto al ruolo di protagonista assoluto della campagna acquisti rossonera, non proprio al parti di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, ma quasi. Prima fondamentale nel rinnovo dell’allenatore del Milan Montella, del quale è l’agente da tempo, poi risolutivo nella cessione in prestito di Andrea Bertolacci al Genoa, e infine decisivo nell’operazione che ha portato al clamoroso acquisto dalla Juventus di Leonardo Bonucci. La sua presenza accanto a Suso rappresenta più di una garanzia dell’imminente rinnovo del giovane e talentuoso attaccante spagnolo.