16 ottobre 2019
Aggiornato 16:00

Milan, dall’Inghilterra chiesti Lapadula e Niang

Inizia a muoversi anche il mercato rossonero in uscita. Dall’Inghilterra, Everton e Brighton hanno provato a sondare il terreno per Niang e Lapadula. La richiesta del Milan è di 20 milioni per ognuno dei due, nei prossimi giorni sono attesi sviluppi.

Lapadula con la maglia della Nazionale
Lapadula con la maglia della Nazionale ANSA

MILANO - Dopo un inizio di mercato con i fuochi d’artificio, adesso il Milan ha bisogno di liberare qualche armadietto e cedere i giocatori in esubero. Uno di questi è Gianluca Lapadula, il primo indiziato a lasciare Milanello anche per lasciare quella casacca numero 9 che sembra essere diventata di proprietà del neo rossonero Andrè Silva. L’altro è il francese M’Baye Niang, di ritorno dall’esperienza tutt’altro che esaltante in Premier con il Watford.
Ebbene, nella giornata di oggi qualcosa ha iniziato a muoversi per l’ex capocannoniere della serie B e per l’ex Montpellier. Proprio pochi minuti, dalla sede di Casa Milan in via Aldo Rossi è uscita una delegazione dell'Everton. All’ordine del giorno, nella riunione con Massimiliano Mirabelli, c’è proprio l’interesse del club di Liverpool per i due attaccanti del Milan. 

Servono 20 milioni
Ma non c’è solo l’Everton. Sembra infatti che anche il Brighton, squadra promossa in Premier League, abbia iniziato a sondare il terreno per l’attaccante italiano che ha già esordito in maglia azzurra e che quest’anno è andato a segno 8 volte in 27 partite di campionato nella sua prima stagione in serie A.
Il Milan per ora parte da una valutazione di 20 milioni di euro per ognuno degli attaccanti rossoneri che ha spaventato i due club inglesi, ma non sono esclusi a breve ulteriori sviluppi nella trattativa.