16 novembre 2019
Aggiornato 02:30

Cal Crutchlow vince, rimonta show di Valentino Rossi, Marquez ko

Il pilota inglese del team Lcr Honda centra un altro capolavoro e sale sul gradino più alto del podio nel Gran Premio d'Australia. Fantastico recupero dalle retrovie del Dottore, che chiude secondo. Caduta per il neo campione

Cal Crutchlow in azione a Phillip Island
Cal Crutchlow in azione a Phillip Island Michelin

PHILLIP ISLAND – Vince Crutchlow, cade Marquez, Valentino show nel Gran Premio d'Australia di MotoGP, ricco di colpi di scena fin dai primissimi giri. Lo spagnolo è il dominatore della partenza, ma all'undicesimo giro finisce nella ghiaia e deve dire addio ai sogni di gloria a Phillip Island, anche se ha già in cassaforte il titolo mondiale ed ancora due Gran Premi da disputare. Prova spettacolare di Valentino Rossi, che dopo aver bacchettato il team sia in qualifica che alla vigilia, inanella giri veloci su giri veloci, supera Jorge Lorenzo in scioltezza e si accomoda al secondo posto. Con un'altra posizione in griglia avrebbe potuto lottare per la vittoria, ma quando si è trovato solo Crutchlow davanti aveva già chiesto molto (troppo) alle sue gomme. Restano la bella rimonta e l'obiettivo di battere Lorenzo, alle fine sesto, nella lotta, principalmente d'onore, per il secondo posto iridato. Ora i suoi punti di vantaggio sul maiorchino sono 24 con gare ancora da disputare (Malesia e Valencia). Onore a Cal Crutchlow: dopo Marquez è stato il pilota che dal Sachsenring in poi ha conquistato più punti (121 contro i 128 di Marc), con due vittorie e due secondi posti. A podio anche Maverick Vinales, che nel finale ha la meglio su Andrea Dovizioso, comunque buon quarto su una pista per lui da sempre indigesta, ma il forlivese in questo finale di stagione sta raccogliendo buoni frutti. Quinto Pol Espargaro, davanti, come detto, a Lorenzo. Nono Danilo Petrucci, battuto in volata da Bradley Smith. A punti anche le Aprilia di Stefan Bradl (11°) e Alvaro Bautista (12°).

(Fonte: Askanews)