16 dicembre 2018
Aggiornato 18:30

Trionfa Viñales. Iannone 2°, poi Dovizioso. Rossi 6°

Lo spagnolo interrompe l'astinenza da vittoria della Yamaha. 4° Bautista, sostituto di Lorenzo sulla Ducati, poi Rins e Valentino. Marquez si ritira per un tamponamento di Zarco

Il podio del GP di Australia 2018: Andrea Iannone (2°), Maverick Vinales (1°) e Andrea Dovizioso (3°)
Il podio del GP di Australia 2018: Andrea Iannone (2°), Maverick Vinales (1°) e Andrea Dovizioso (3°) (ANSA)

PHILLIPS ISLAND - Lo spagnolo Maverick Vinales (Yamaha) ha vinto il Gp d'Australia, terz'ultima prova del mondiale MotoGp. Secondo posto sul podio per Andrea Iannone (Suzuki) e terzo per Andrea Dovizioso (Ducati). Valentino Rossi, con l'altra Yamaha, ha chiuso sesto, preceduto da Alvaro Bautista, quarto con la Ducati, e da Alex Rins (Suzuki), quinto. Il neo campione del mondo, Marc Marquez (Honda), si è ritirato dopo un contatto al sesto giro con il francese Johann Zarco (Yamaha), caduto ad alta velocità ma senza conseguenze.

LE LACRIME DELLO SPAGNOLO - «Sono contentissimo per me e per il team. La moto oggi andava benissimo, era fantastica. Quando ho passato il traguardo avevo le lacrime agli occhi, vincere qui è bellissimo». Queste le prime parole di Maverick Vinales dopo il successo nel Gran premio d'Australia, che lo ha riportato sul gradino più alto del podio della MotoGp dopo 28 gare, dal Gp di Francia 2017. Per la Yamaha è invece un ritorno al successo dopo 25 prove. «E' stato un periodo duro ma oggi sentivo di poter fare una bella gara - ha detto poi lo spagnolo ai microfoni di Sky Sport -. Siamo partiti male ma con questa moto ho recuperato al meglio una buona posizione e ho potuto vincere la gara. Devo ringraziare il team per il grande lavoro che è stato fatto, la moto perfetta per il mio stile di guida qui in Australia, che è una pista che amo molto. Nonostante questo non è stato facile gestire le gomme - ha proseguito Vinales - e alla fine Iannone si avvicinava molto ma ce l'ho fatta arrivare al traguardo».