14 luglio 2020
Aggiornato 18:30
Calciomercato | Milan

Rincon per Josè Mauri, l’ultima idea di Galliani e Preziosi

Prende corpo una nuova operazione di mercato tra Milan e Genoa orchestrata dai due amici Adriano e Enrico, vicini d’ombrellone a Forte dei Marmi. Il centrocampista venezuelano potrebbe approdare in rossonero mentre il giovane regista italo-argentina arrivare alla corte di Juric.

MILANO - Che qualcuno li fermi, e in fretta. L’ultima idea partorita dalle menti geniali della strana coppia Galliani-Preziosi potrebbe rappresentare davvero l’ennesimo atto irrispettoso nei riguardi della ultracentenaria storia dell’ex club più titolato al mondo.
È ormai cosa nota che il Milan sia alla disperata ricerca di un nuovo centrocampista da mettere a disposizione di Vincenzo Montella. Esigenza ulteriormente amplificata dall’infortunio occorso ad Andrea Bertolacci nel match d’esordio in campionato contro il Torino che terrà fuori la mezzala romana per almeno un mese.

Quanti obiettivi sfumati
Complice la deprecabile assenza di fondi in cassa - ma i nuovi proprietari cinesi con che stato d’animo assistono a questo sfacelo senza intervenire? - Galliani continua a scandagliare il mercato degli esuberi senza peraltro riuscire a cavare un ragno dal buco.
Eliminati dal ventaglio dei possibili nuovi innesti prima Badelj, poi Paredes, infine Kovacic, tutti negati dai rispettivi club (Fiorentina, Roma e Real Madrid), sul piatto sono rimasti Stambouli - anche lui poi evaporato -, Bentaleb e perfino il cavallo di ritorno Aquilani.

Dal Venezuela con furore
È delle ultime ore però una nuova suggestione che riporta in auge la storia di tutte le recenti sessioni di mercato rossonero: le operazioni tra Genoa e Milan. Si sussurra che ci sia stata una telefonata tra i due amiconi Galliani e Preziosi, durante la quale l’ad di via Aldo Rossi avrebbe chiesto al presidente rossoblu la disponibilità di Tomas Rincon, centrocampista venezuelano classe 1988 di cui si era già parlato in ottica Milan ad inizio campagna acquisti.

Addio a Josè Mauri
A fronte di una richiesta di 6 milioni avanzata da Preziosi, Galliani avrebbe provato a mettere sul piatto Josè Mauri, considerato a tutti gli effetti un corpo estraneo al Milan, e su queste basi si potrebbe realmente iniziare a tessere una trattativa. L’obiettivo del Condor è evidente: provare a replicare l’operazione Kucka dello scorso anno, ma le ciambelle non sempre riescono col buco. E i tifosi rossoneri sono sempre più preoccupati.