31 maggio 2020
Aggiornato 06:30
Calciomercato-Milan

Il Pescara conferma: «C’č anche il Milan su Lapadula»

L’incontro avvenuto ieri negli uffici di Casa Milan tra Galliani e il numero uno del Pescara Sebastiani ha avuto come oggetto il capocannoniere della serie B. Si č parlato anche di alcune contropartite tecniche offerte al club abruzzese neopromosso in serie A: Josč Mauri, Rodrigo Ely e Alessandro Matri.

MILANO - L’oggetto del desiderio del mercato 2016 ha un solo nome: Gianluca Lapadula. Dopo aver trascinato in serie A il Pescara grazie alla bellezza di 30 gol l’attaccante nato a Torino nel 1990, protagonista assoluto di una sensazionale stagione, è finito sui taccuini dei manager di mezza Italia. Juventus, Napoli, Roma, Lazio, Sassuolo, Genoa. Praticamente tutto il calcio che conta si è messo in fila per chiedere informazioni sul bomber biancazzurro.

Partenza in ritardo

Curioso che arrivati già a metà giugno il futuro del bomber più prolifico della categoria cadetta non sia ancora stato deciso. La sensazione però è che tra i tanti club già fattisi avanti con il presidente del Pescara Daniele Sebastiani, manchi ancora quello che alla fine l’avrà vinta. Potrebbe essere il Milan, ultimo iscritto all’asta per Lapadula?

Chissà, l’unica cosa certa è che Adriano Galliani, pur se partito in evidente ritardo rispetto a tutte le altre concorrenti - complice l’inevitabile confusione legata al possibile cambio di proprietà a cui stanno lavorando Fininvest e la famosa cordata di imprenditori cinesi - pare aver già recuperato il gap accumulato grazie ad un paio di mosse incisive.

Il Pescara conferma

La prima è stata accogliere proprio Sebastiani negli uffici di Casa Milan per affrontare direttamente il discorso, la seconda è stata mettere sul tavolo della trattativa alcuni rossoneri in esubero. A svelare i dettagli dell’incontro è stato proprio il numero uno del Pescara: «Confermo la chiacchierata con Adriano Galliani che ha chiesto informazioni su Lapadula. Il Milan è interessato ma prima deve risolvere alcuni questioni, tra cui quella legata al mercato in uscita. L’obiettivo di Galliani è prima sfoltire e poi acquistare». 

L’idea di Galliani

L’idea di Galliani potrebbe mettere tutti d’accordo: offrire al Pescara alcuni rossoneri in eccedenza, Josè Mauri (nome però smentito da Sebastiani), Rodrigo Ely, Alessandro Matri, o magari qualcun altro a sorpresa tipo Verdi, Calabria, Poli, quindi snellire la rosa e nel contempo mettere le mani su uno dei talenti più puri del calcio italiano. Basterà per battere la concorrenza agguerrita?

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal