31 maggio 2020
Aggiornato 06:00
Calciomercato

Milan, De Jong e Diego Lopez ai saluti finali

Finalmente qualcosa sembra iniziare a muoversi al Milan, soprattutto per quanto riguarda il mercato in uscita. Sirene inglesi (Leicester ed Everton) sembrano solleticare De Jong e Diego Lopez. Se Galliani riuscirà a piazzare entrambi i colpi poi si potrà pensare ad eventuali nuovi acquisti.

MILANO - Ci risiamo. Basta scorrere anche oggi le pagine del quotidiano sportivo più popolare in Italia, la Gazzetta dello Sport, per ribadire un concetto già espresso più volte negli ultimi giorni: tutte le big della nostra serie A sono al lavoro per rinforzare la rosa, il Milan no. Le prime pagine della «rosea» sono dedicate alle trattative della Juve su Sensi, del Napoli su Maksimovic, dell’Inter su Calleri, della Lazio su Bisevac; per trovare qualcosa sul Milan tocca scivolare fino a pagina 19 dove - in taglio basso - è possibile trovare un articolo sulla polifunzionalità (vera o presunta?) del nuovo fenomenale innesto rossonero, Kevin Prince Boateng.

Milan paralizzato dalla crisi finanziaria
Che poi il Boa, da quando ha lasciato Milanello ormai due anni e mezzo or sono, abbia trovato tempo e modo per farsi cacciare/licenziare prima dalla nazionale del suo paese, il Ghana, poi dalla sua squadra di club, lo Schalke 04, è solo un dato accessorio.
Resta il fatto che, a parte le numerose indiscrezioni - alcune invero bislacche - provenienti da tutti gli angoli del pianeta su improbabili trattative, per quanto riguarda il mercato in entrata il Milan sembra piantato ai nastri di partenza, impossibilitato a muoversi da una sorta di paralisi funzionale legata alle oggettive difficoltà economiche del club.

Urge iniziare a vendere
Iniziano però ad arrivare segnali importanti per i tifosi rossoneri. I due pezzi forti del mercato rossonero in uscita, Nigel De Jong e Diego Lopez, sembrano aver trovato una possibile collocazione. Le tracce per entrambi portano in Inghilterra dove Leicester ed Everton paiono pronte a raccogliere l’invito di Galliani e assumere i due calciatori, ormai messi in disparte dal tecnico del Milan Sinisa Mihajlovic.

De Jong-Leicester si
Partiamo dall’olandese, entrato nel mirino dell’allenatore italiano dei Foxes Claudio Ranieri. Liquidato l’ex napoletano Gokhan Inler, pronto a trasferirsi in Germania, proprio allo Schalke 04 che nel frattempo ha licenziato Boateng, il Leicester è a corto di peso specifico in mezzo al campo. La prima offerta di 3 milioni di euro, fatta recapitare in via Aldo Rossi, è stata rispedita al mittente da Adriano Galliani, fermamente intenzionato a racimolare dalla cessione di De Jong almeno 5 milioncini. Adesso però, complice la straordinaria stagione disputata fin qui, il club inglese pare intenzionato ad alzare la posta, magari con qualche bonus legato al rendimento del calciatore e/o della squadra, tanto da ingolosire il Milan e convincerlo a cedere il suo giocatore.
Fondamentale l’ok del mastino «orange», finalmente deciso ad accettare questa nuova avventura in Premier, dopo l’esperienza con il Manchester City.

Derby di Liverpool per Diego Lopez
Sul fronte Diego Lopez, dopo un primo interessamento del Liverpool, adesso la palla è passata sull’altra riva del Merseyside, all’Everton. Il destino del portierone spagnolo in rossonero sembra ormai definitivamente segnato dall’irresistibile ascesa del fenomeno Donnarumma e una separazione consensuale pare sia per il Milan (che si liberebbe di un pesante ingaggio da 2,5 milioni di euro l’anno per i prossimi 30 mesi) che per l’ex Real Madrid la soluzione migliore.
Ci sarebbe anche un’opzione di scorta per Diego Lopez, sempre in Premier League, che conduce al Bournemouth, ma si tratterebbe di una soluzione non particolarmente gradita all’estremo difensore spagnolo, maggiormente affascinato dall’ipotesi di trasferirsi a Liverpool.
L’importante è che Galliani faccia in fretta a chiudere entrambe le operazioni per ricominciare a muoversi sul mercato in entrata, altrimenti continueremo a leggere del Milan solo a pagina 19, appena prima del calcio minore.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal