22 febbraio 2019
Aggiornato 10:00
Referendum costituzionale

Il litigio fuori onda di Meloni e Renzi a Porta a Porta

Scambio di battute fra la leader di Fratelli d'Italia e il premier dopo la registrazione della trasmissione di Ra1 condotta da Bruno Vespa. Il presidente del Consiglio: «Ti facevo più seria»

ROMA – Scambio di battute fra Giorgia Meloni e Matteo Renzi «rubato» dall’HuffingtonPost nel dietro le quinte di Porta a porta, andato in onda nei giorni scorsi.

Renzi stizzito: «Ti facevo più seria»
La leader di Fratelli d'Italia ha attaccato: «Non hai fatto niente» e il premier ha ribattuto chiedendole di spiegarsi. L'ex ministra allora ha detto: «Io ti ho fatto questa proposta ma già l'altra volta me l'hai bloccata. Ci lasci almeno la possibilità di scegliere?», parlando dei capolista scelti dalle segreterie di partito come previsto attualmente dall'Italicum. Il presidente del consiglio ha allargato le braccia e ha commentato: «Io volevo fare i sindaci senatori» invitandola a lavorare insieme per fare una nuova legge elettorale, e la fondatrice di Fdi subito: «E allora se non te l’hanno fatto fare e non hai fatto niente, vota no pure te, figlio mio» al referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. L'ultima battuta per il presidente del Consiglio che ha detto stizzito prima di andarsene: «Ti facevo più seria». Sullo sfondo della scena il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha assistito al battibecco sorridendo.