23 luglio 2024
Aggiornato 05:30
Parla il presidente della Regione Lombardia

Immigrazione, Maroni: «Bisogna fermare le partenze dall'Africa»

Non fare nulla e far arrivare i migranti in Europa significa aumentare le tensioni. Questo il parere del presidente lombardo Roberto Maroni sul nodo immigrazione, che spiega: «Ne ho parlato con Renzi, basta coinvolgere l'Onu»

MILANO (askanews) - «E' chiaro che, finché non si fermeranno i flussi, continueranno ad arrivare qui nuovi immigrati. Ne ho parlato con Renzi anche sabato a Cernobbio e gli ho detto che bisogna fermare le partenze. Si può fare, basta coinvolgere le Nazioni Unite, fare i campi profughi in Africa».

Fare i campi profughi in Africa
Lo ha affermato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, incontrando i giornalisti, questa mattina, al termine della conferenza stampa di presentazione del 2015 CEV Beach Volleyball European Championship Milan Masters, ultima tappa del circuito continentale di beach volley, che si terrà a Milano, in piazza Città di Lombardia, dal 18 al 20 settembre.

Non solo profughi in Italia
«Si possono fare in Egitto, in Tunisia, ma anche in Libia. E fermare così le partenze, perché non fare nulla e farli continuare ad arrivare significa aumentare le tensioni. Qui non arrivano profughi, perché i siriani passano dalla Turchia, e, tra quelli che arrivano in Italia, i profughi non sono più del 10 per cento».