2 aprile 2020
Aggiornato 22:00
Vertice NATO a Londra

Donald Trump a Macron: «Nessuno ha bisogno della NATO più della Francia»

nizia oggi il vertice dell'Alleanza atlantica a Londra, tra polemiche e minacce. Il presidente americano ha risposto all'omologo francese che aveva definito la Nato «in stato di morte cerebrale»

Donald Trump con il Presidente francese, Emmanuel Macron
Donald Trump con il Presidente francese, Emmanuel Macron ANSA

LONDRA - Il presidente americano Donald Trump, a Londra per il summit Nato, ha dichiarato che le critiche del presidente francese Emmanuel Macron sull'Alleanza sono «molto brutte e irrispettose». Per Trump «nessuno ha bisogno della Nato più della Francia». Macron ha parlato di Alleanza in «morte cerebrale». Dichiarazioni «molto pericolose», secondo Trump che ieri ha minacciato dazi pesantissimi sui prodotti francesi, e anche italiani, con ritorsione per la Digital Tax.

Al fianco del segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, Trump ha aggiunto che le parole di Marcon «sono offensive» e che la «Francia ha un tasso molto molto alto di disoccupazione» e «non sta andando bene economicamente. Sono dichiarazioni molto dure da fare quando hai queste difficoltà in Francia», ha aggiunto Trump insinuando che Macron voglia distogliere l'attenzione dalle problematiche interne «andando in giro a fare dichiarazioni come queste sulla Nato».

Stoltenberg «avvisa» la Russia

La Nato non considera la Russia un nemico, ma replicherà se attacca la Polonia e gli Stati baltici: è quanto ha detto il segretario generale della Nato in un'intervista con il quotidiano polacco Rzeczypospolita. «Attraverso una forte presenza delle forze Nato in Polonia e nei Paesi baltici inviamo un segnale molto forte alla Russia: se c'è un attacco alla Polonia e agli Stati baltici, è l'intera alleanza che risponderà», ha dichiarato Jens Stoltenberg, mentre il vertice della Nato per il 70esimo anniversario si apre a Londra. «Non definiamo la Russia in questo modo (come un nemico della Nato). Risponderemo semplicemente in caso di necessità. Dobbiamo essere sicuri che ciò che abbiamo visto in Ucraina - un'invasione della Russia contro il suo vicino - non può essere ripetuto contro un membro della Nato», ha aggiunto.

Erdogan minaccia veti

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha avvertito oggi che continuerà a bloccare un piano Nato per i Paesi baltici e la Polonia fintanto che l'alleanza non riconoscerà come «terrorista» una milizia curda combattuta da Ankara. Alla domanda sul blocco del piano Nato in una conferenza stampa ad Ankara prima di volare verso il vertice a Londra, Erdogan ha affermato che la posizione della Turchia non si muoverà.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal