20 novembre 2019
Aggiornato 23:30
Gran Bretagna

Brexit, Theresa May offre compromesso a Jeremy Corbyn

Il Premier britannico ha teso nuovamente la mano ai Labour, dopo settimane di stallo nei negoziati, in una lettera pubblicata sul Mail on Sunday dopo la batosta elettorale subita alle amministrative

Video Euronews

LONDRA - La premier britannica Theresa May vuole raggiungere un accordo con il leader laburista Jeremy Corbyn sui termini della Brexit e, secondo il Sunday Times, ha offerto un compromesso in tre aree: dogana, allineamento sui beni e diritti dei lavoratori. In particolare si tratterebbe di un accordo doganale transitorio con l'Ue fino alle prossime elezioni politiche.

May ha teso nuovamente la mano ai Labour, dopo settimane di stallo nei negoziati, in una lettera pubblicata sul Mail on Sunday dopo la batosta elettorale subita alle amministrative.

Batosta elettorale

Secondo la premier britannica i Laburisti dovrebbero «ascoltare quello che hanno detto degli elettori» giovedì nei seggi. I conservatori hanno perso 1.334 seggi e i Laburisti non hanno ottenuto la vittoria sperata. I LibDem invece hanno guadagnato 703 seggi.

May ha dato la colpa del risultato alla impasse sulla Brexit ma ha anche aggiunto che le elezioni hanno dato «una nuova urgenza» alla necessità di trovare una soluzione, pur ammettendo che quella del compromesso con l'opposizione «non è mai stata» la scelta che avrebbe voluto.

Governo e opposizione «molto vicini» a accordo

Il governo britannico e l'opposizione laburista sono «molto, molto vicini» a un accordo sulla Brexit, ha detto il ministro per lo Sviluppo Internazionale Rory Stewart su Sky News. «Ritengo che un accordo possa essere raggiunto. Per parlare francamente tutto dipende dal fatto che Jeremy Corbyn voglia davvero ottenere un'intesa sulla Brexit. Se lo vorrà, allora sarà facile, perché le nostre posizioni sono molto, molto vicine».