> <
RSS

Ambiente, summit immediato sul degrado delle aree di Gorizia e della sponda dell'Isonzo

Al centro dell'incontro due temi in particolare: la discarica abusiva venuta alla luce di recente in via Pola, in località Campagnuzza, dove è stato rinvenuto un gran numero di pneumatici nascosti da una fitta coltre di vegetazione e, in un'altra zona, in un'area golenale prossima a via degli Scogli, un cumulo di rifiuti, tra cui pneumatici, batterie ed elettrodomestici

Gli ambientalisti: «Non toccate la Forestale»

Ha espresso soddisfazione il ministro Madia, in merito alla decisione di sopprimere il Corpo Forestale. In rivolta, ambientalisti e sindacati, che ritengono che, nel Paese delle ecomafie, della Terra dei fuochi e delle discariche abusive, eliminare la Forestale sia un grosso errore. Ma quali compiti ha il Corpo Forestale? E come mai in Europa basta una sola divisa, e l'Italia ne ha cinque?

«Al giustizialismo contro le aziende non ci stiamo»

Il voto a larga maggioranza del Senato sull'ecoreato fa ben sperare in merito al ritorno del ddl alla Camera. Eppure, non tutti sono contenti di come è andata: la Lega Nord, ad esempio, si è astenuta. E questo, spiegano dal partito al DiariodelWeb, perchè il provvedimento sarebbe troppo rigido rispetto agli altri Paesi europei e penalizzerebbe troppo le nostre aziende.

L'odissea tutta italiana di quei rifiuti mal gestiti

La deputata di Forza Italia Elvira Savino, che a dicembre si era fatta promotrice di un'interrogazione parlamentare in merito alla multa europea assegnata all'Italia in materia di rifiuti, aggiorna i nostri lettori sullo stato dell'arte. E se ancora mancano 54 milioni per completare le bonifiche, si spera tuttavia in una riduzione della sanzione già nel primo semestre per "buona condotta"

Dall'UE, stangata all'Italia per i rifiuti

La Corte di Giustizia europea ci ha assegnato una multa di ben 42.800.000 euro per non aver dato seguito alla sentenza del 2007 sulla gestione dei rifiuti. Scarti pericolosi, discariche non a norma, lentezza nell'applicazione delle direttive: la deputata di Forza Italia Elvira Savino ha spronato il Governo ad intervenire con urgenza

> <