20 agosto 2019
Aggiornato 04:30
Rifiuti & Criminalità

Napolitano: dietro le discariche abusive c'è la mafia

L'appello del Presidente della Repubblica: «Ognuno faccia la sua parte, necessario il senso civico di tutti»

CASTELPORZIANO - Ci sono tante cose da fare per tutelare l'ambiente, a cominciare dalla «risoluzione del problema dei rifiuti». Lo dice il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, rispondendo alle domande di alcuni studenti durante la Festa della primavera a Castelporziano. Bisogna trovare una via d'uscita al problema dei rifiuti «senza accumulare discariche abusive - dice Napolitano - che sono cose terribili perchè dietro c'è anche la mafia».

A livello di amministrazioni e di poteri pubblici bisogna poi «cercare di produrre energia pulita che non inquini l'atmosfera e questo dipende dai governi». Ma anche i semplici cittadini devono fare la loro parte a cominciare dal fatto di «non buttare carte per terra, non sporcare i muri delle case».

Insomma «se ciascuno facesse la sua parte - conclude il presidente - sarebbe più facile. Invece talvolta ognuno ci mette del suo per peggiorare la situazione. Servono, invece, senso civico e comportamenti corretti e responsabili».