15 agosto 2022
Aggiornato 18:00
Formula 1

Verstappen è un fulmine, è sua la pole del GP d’Austria: Leclerc battuto di un soffio

L'olandese conquista la pole position nelle qualifiche del GP d'Austria della Formula 1 2022 e partirà davanti a tutti nella Sprint Race in programma sabato sul circuito di Spielberg

Max Verstappen al box Red Bull
Max Verstappen al box Red Bull Foto: Red Bull

Super Max Verstappen nelle qualifiche del GP d'Austria, undicesima prova del mondiale di Formula1. L'olandese ha sfruttato al massimo il minuto finale della Q3 centrando l'obiettivo è sua la pole position della gara Sprint che si correrà domani. Sarà poi l'ordine d'arrivo della Sprint a definire la griglia di partenza del GP che si corre domenica. Ai fini statistici la pole di questo weekend è assegnata al leader del campionato, in forma più che mai e ansioso di rimediare al difficile weekend di Silverstone. Q3 interrotta due volte per gli incidenti alle due Mercedes di Lewis Hamilton (solo 10°) e George Russell (5°).

Verstappen: «Gran macchina»

Max Verstappen è felice, ma misura l'entusiasmo: i punti verranno assegnati sabato e domenica. «È stato tutto molto lungo - ha detto l'olandese, con riferimento alle interruzioni per gli incidenti di Hamilton e Russell - non è mai bello interrompere la sessione per via della temperatura delle gomme. Non ci sono tante curve qui, ma sono complicate da affrontare. Sono felice per la pole ma i punti si fanno domani e domenica. Noi abbiamo una grande macchina, di solito la qualifica non è il nostro punto di forza. Tutto può succedere ma sono fiducioso. I tifosi? È incredibile vedere questa folla, è un sostegno che ho da tanti anni».

Leclerc: «Sessione entusiasmante»

«Siamo tutti e tre molto vicini - ha detto Leclerc, 2° - ho faticato nell'ultimo giro per via della temperatura delle gomme. È stata una sessione entusiasmante. Verstappen è stato più veloce di noi e quindi faccio i complimenti a lui. Voglio fare una gara pulita, spero che tutto lo sia perché il nostro obiettivo è ottenere i punti che meritiamo, anche se gli ultimi weekend sono stati complicati».

Sainz: «So dove migliorare»

Il vincitore di Silverstone, Carlos Sainz, vuole giocarsi le sue carte. Oggi non è riuscito a mettere insieme un giro perfetto: «Sicuramente in alcuni punti ho perso qualcosa - ha detto lo spagnolo - alla fine il giro è stato buono, anche se le gomme erano fredde per via dello stop dopo la bandiera rossa. So dove potevo fare qualcosa in più, spero di battere Leclerc e Verstappen domani nella sprint. Siamo lì, è stata una bella qualifica, ho più fiducia dopo le ultime gare. Le prove libere 2 saranno importanti per sentirci a nostro agio».