26 novembre 2022
Aggiornato 22:30
Formula 1 | GP degli Stati Uniti

Trionfa Verstappen! Battuti Hamilton e Leclerc

Ad Austin vince il Gp degli Stati Uniti, 13esima affermazione stagionale, pareggiando i conti con il record che in passato avevano siglato Michael Schumacher e Sebastian Vettel in epoche molto diverse.

Il podio del GP degli Stati Uniti: Lewis Hamilton (2°), Max Verstappen (1°) e Charles Leclerc (3°)
Il podio del GP degli Stati Uniti: Lewis Hamilton (2°), Max Verstappen (1°) e Charles Leclerc (3°) Foto: Red Bull

AUSTIN - Max Verstappen infila l'ennesimo capolavoro di una splendida stagione. Ad Austin vince il Gp degli Stati Uniti, 13esima affermazione stagionale, pareggiando i conti con il record che in passato avevano siglato Michael Schumacher e Sebastian Vettel in epoche molto diverse. La Red Bull chiude lo scrigno anche del mondiale Costruttori, lasciando agli avversari solo le briciole.

La Mercedes porta a casa un secondo posto con Lewis Hamilton che testimonia la crescita della freccia d'argento ottima nello sfruttare le gomme a mescola dura, ma meno brillante con le medie. Hamilton ci ha creduto che la vittoria fosse possibile, ma quando Verstappen è passato alle gialle era chiaro per tutti che il compito era impossibile. George Russell si è preso una penalità di 5 secondi per aver speronato il poleman Carlos Sainz alla prima curva dopo un bloccaggio in frenata e si è accontentato di un quinto posto dopo il via dalla seconda fila. Lo spagnolo incolpevole, dopo una partenza non perfetta, ha dovuto fare i conti con una perdita d'acqua che lo ha costretto al mesto ritiro.

La Ferrari sale sul podio Charles Leclerc

Partito 12esimo per la sostituzione di motore e turbo, il monegasco ha portato al terzo posto la F1-75. Ha dato spettacolo superando Sergio Perez con un attacco millimetrico.

Quella americana è stata una gara fantastica con 440 mila spettatori nel weekend, nuovo record assoluto della F1. Lando Norris ha portato la McLaren al sesto posto davanti all'Alpine di Fernando Alonso. Lo spagnolo è stato stoico perché al giro 23 è stato protagonista di un pauroso incidente con Lance Stroll: l'Alpine aveva aperto l'ala per passare l'Aston Martin, quando il canadese ha cambiato traiettoria. Fernando non ha potuto evitare il contatto ad alta velocità ed è decollato sul retrotreno della AMR22. Alonso, per fortuna, è riatterrato sulle quattro ruote ed è riuscito a ripartire per tornare ai box e cambiare le gomme e l'ala anteriore prima di tornare in pista, mentre l'Aston Martin si è demolita ed è stata necessario l'ingresso della safety car.