3 dicembre 2022
Aggiornato 20:30
F1 | GP del Messico

Pole per Max Verstappen! Battuti Russell e Hamilton. Sainz 5°, Leclerc 7°

A Città del Messico il campione del mondo olandese precede le Mercedes e Perez, Per la Ferrari la peggior qualifica della stagione con lo spagnolo 5° e Leclerc solo 7°

Max Verstappen in pole in Messico
Max Verstappen in pole in Messico Foto: Red Bull

Prova di forza di Max Verstappen in Messico che estrae il massimo potenziale dalla RB18 e riesce a fermare il cronometro sul tempo di 1'17«775 diventando così l'unico pilota ad abbattere il muro dell'1'18«. Pole impressionante per l'olandese campione del mondo che nel secondo tentativo ha fatto la differenza rifilando 3 decimi a George Russell che ha commesso un errore nel terzo settore gettando alle ortiche probabilmente il miglior tempo. Seconda fila per Lewis Hamilton che dopo aver fallito il primo tentativo ha ritrovato la calma per poi rientrare in pista e artigliare il terzo crono con un ritardo di appena 5 millesimi dal suo compagno di team. Sergio Perez chiude la seconda fila.

Deludono le Ferrari

Le F1-75 di Carlos Sainz jr. e Charles Leclerc, infatti, hanno chiuso il turno con deludente quinto e settimo tempo separate in classifica dalla sorpresa di giornata Valtteri Bottas che scatterà così a sandwich tra le due Rosse. Il team di Maranello è sembrato andare a tentoni per trovare il corretto set up della F1-75 e prima dell'inizio della sessione gli uomini della Scuderia hanno deciso di aumentare il carico aerodinamico delle vetture così da aiutare Sainz e Leclerc a domare un cavallino che nelle FP3 era parso parecchio imbizzarrito.

Al fianco di Charles Leclerc prenderà il via Lando Norris, autore dell'ottavo tempo in 1'18«721, mentre la quinta fila è stata interamente monopolizzata dalla Alpine con Alonso, nono, che scatterà davanti ad Esteban Ocon.

Verstappen: «Trovarci in pole è fantastico»

«Dopo le PL3 ho fatto qualche modifica alla macchina ed è andata meglio - ha detto Verstappen - Trovarci in pole è fantastico, anche se la strada per arrivare a curva 1 è lunga. Ci sarà bisogno di una bella partenza, ma credo che l'auto sarà veloce e questa sarà la cosa più importante domani. Stadio? Incredibile la passione del pubblico, guidare lì è fantastico. Checo sarà in lotta domani, abbiamo una macchina forte in gara. Strategia? Saremo molto vicini in gara alle Mercedes, ma la strategia la valuteremo domani».