21 ottobre 2020
Aggiornato 09:30
Formula 1 | GP Russia

Hamilton fa il vuoto: pole col brivido a Sochi. Ferrari fuori dalla top-10

Il pilota britannico della Mercedes registra il nuovo record del tracciato di Sochi in 1'31:304 davanti alla Red Bull di Max Verstappen mentre è terzo Valtteri Bottas

Arriva in Russia la pole position numero 96 in carriera per Lewis Hamilton
Arriva in Russia la pole position numero 96 in carriera per Lewis Hamilton Mercedes

Arriva in Russia la pole position numero 96 in carriera per Lewis Hamilton. Il pilota britannico della Mercedes registra il nuovo record del tracciato di Sochi in 1'31:304 davanti alla Red Bull di Max Verstappen che con un ottimo ultimo giro si piazza secondo a +0:563 mentre è terzo Valtteri Bottas a +0:652.

Al quarto posto Sergio Perez (Racing Point), seguono Daniel Ricciardo (Renault), Carlos Sainz (McLaren), Esteban Ocon (Renault), Lando Norris (McLaren), Pierre Gasly (Alpha Tauri) e Alexander Albon (Red Bull). Fuori dalla top-10 entrambe le Ferrari con Charles Leclerc undicesimo e Sebastian Vettel quindicesimo, protagonista di un incidente a muro durante la Q2.

Leclerc: «Sono arrabbiato, devo calmarmi»

«In radio mi hanno comunicato di avere un solo secondo di margine, poi mi sono accorto di averne di più. Sono arrabbiato, è ancora fresca e devo calmarmi». Lo ha detto Charles Leclerc ai microfoni di Sky Sport F1. Il monegasco della Ferrari in merito all'incomprensione via radio con il muretto box durante la Q2 della qualifica del Gran Premio di Russia.

«La gara è comunque domani - ha aggiunto il monegasco della Ferrari, ai microfoni di Sky Sport F1, qualificatosi in undicesima posizione -. Per me fino ad ora è stato un weekend difficile ma in qualifica stavo iniziando a prendere il ritmo e non ho potuto mostrare cosa avevamo. Domani cercheremo di massimizzare quello che abbiamo».

Vettel: «Ho perso la macchina, volevo migliorarmi»

Per Sebastian Vettel quindicesimo tempo con spavento nelle qualifiche di Sochi, visto che la sua qualifica si è chiusa con un incidente in curva 4 durante la Q2, che ha causato anche una bandiera rossa: «Cosa è accaduto durante l'incidente? Volevo migliorarmi soprattutto nel primo settore e ho perso la macchina prima in curva 2 e successivamente in curva 4. Ho cercato di riprenderla, volevo evitare l'impatto e non ci sono riuscito ma comunque sto bene».