14 novembre 2019
Aggiornato 07:30

Valentino Rossi fiducioso: «Lo scorso anno sono andato molto forte in Malesia»

Domenica il penultimo Gp della stagione. Marquez: «Non è il momento di rilassarsi». Dovizioso: «Sepang è il circuito che preferisco»

Valentino Rossi su Yamaha
Valentino Rossi su Yamaha ANSA

SEPANG - «A Sepang abbiamo anche provato prima dell'inizio della stagione, ma è sempre difficile capire dove ci troviamo prima dell'inizio del weekend di gara». Così Valentino Rossi alla vigilia del Gp della Malesia, a Sepang, penultima prova del motomondiale. «Lo scorso anno sono andato molto forte in Malesia. L'ultima gara sul circuito di Phillip Island non è stata fantastica, ma non è stata poi così male, ci sono stati alcuni punti positivi». Sulla pista di Sepang dice: «E' ovviamente completamente diversa e presenta condizioni molto diverse da quelle che abbiamo vissuto nell'ultimo round. Questo GP sarà fisicamente molto più impegnativo per tutti, ma vedremo. Di sicuro faremo di nuovo del nostro meglio».

Marquez: «Non è il momento di rilassarsi»

Ha dominato il Mondiale 2019 ma Marc Marquez, fresco vincitore del Gp d'Australia, 11ma gara stagionale e quinta consecutiva, vuole vincere anche in Malesia. «Abbiamo goduto di una grande vittoria in Australia - le parole del pilota spagnolo sul sito sul sito della Honda Repsol - e io e il team continuiamo a lavorare molto bene insieme. Ora arriviamo alla terz'ultima gara ma non è ancora il momento di fermarci e rilassarci. Sepang è un'altra pista in cui penso che la Yamaha sarà veloce - ha aggiunto l'iridato -, così come la Ducati, ma l'obiettivo è ovviamente quello di provare a lottare nuovamente per la vittoria». «Sepang è una pista in cui ho avuto un buon successo in passato - gli fa eco il compagno di squadra e connazionale Jorge Lorenzo - All'inizio di quest'anno non sono stato in grado di provare a Sepang a causa di un infortunio durante l'allenamento, ma il mio team era lì per i test, quindi già abbiamo alcune idee su cosa fare con la moto. Rispetto all'Australia, il circuito in Malesia dovrebbe adattarsi meglio alla Honda».

Dovizioso: «Sepang è il circuito che preferisco»

Dopo aver disputato nelle ultime due settimane i Gran Premi di Giappone ed Australia penultimo appuntamento della stagione, il GP della Malesia sul Sepang International Circuit. «Il circuito di Sepang - dice Andrea Dovizioso - è sicuramente quello che preferisco nel Mondiale. Su questo tracciato ho degli ottimi ricordi e riesco a sfruttare al massimo le mie caratteristiche, ma allo stesso tempo è uno dei più esigenti del calendario. Calore e umidità sono due fattori che ci hanno particolarmente influenzato in passato, e vedremo cosa succederà quest'anno. Sulla carta penso che potremo essere competitivi in tutte le condizioni, con o senza pioggia, come abbiamo già dimostrato in passato, ma oggi in MotoGP è davvero difficile fare delle previsioni».