9 agosto 2022
Aggiornato 01:00
Motociclismo

Valentino Rossi: «Non sarà facile ma non si può tornare indietro»

Il nove volte campione del mondo saluta i tifosi all'Eicma: «Mi sarebbe piaciuto vincere un altro mondiale, sarebbe stato bello arrivare a dieci. Mi mancherà molto l'abbraccio dei tifosi»

Valentino Rossi: «Non sarà facile ma non si può tornare indietro»
Valentino Rossi: «Non sarà facile ma non si può tornare indietro» Foto: Petronas SRT

«Non saranno facili le domeniche senza correre, ma ormai non si può tornare indietro». Parla di Valentino Rossi intervenuto a Eicma nell'evento «One More Lap» organizzato da Yamaha. Il nove volte campione del mondo, che a Valencia ha corso la sua ultima gara in MotoGP, è stato accolto da tantissimi tifosi presenti. Il suo arrivo è iconico, a bordo di una fiammante Yamaha che lo ha accompagnato per l'ultima volta da pilota davanti ai fan che gli hanno chiesto a gran voce di ripensare al ritiro.

«Mi sarebbe piaciuto vincere un altro mondiale, sarebbe stato bello arrivare a dieci. Mi mancherà molto l'abbraccio dei tifosi» ha detto Rossi. Il Dottore poi si è soffermato sul grande affetto ricevuto da migliaia di tifosi che hanno sfidato pioggia e vento: «È stato bello vedere i tanti tifosi, peccato per la pioggia e il grande freddo. Ma sono stati coraggiosi ed è stato veramente emozionante. Non mi hanno mollato neanche oggi, è stato bellissimo avere il loro supporto sin dall'inizio della mia carriera e vedere il popolo giallo che mi ha sempre dato tanta carica».

Parlando nuovamente del ritiro ha spiegato: «A Valencia ho cercato di fare un weekend normale per fare una gara decente, oggi è difficile perché capita di pensare di non essere più pilota. Quando ci penso ho tristezza e nostalgia, ma pian piano sto realizzando e mi ci sto abituando. Ho qualche mese prima di pensare da papà, ho tanto da fare per ora tra Academy e altro. Sarà molto interessante capire cosa farò nei prossimi mesi, magari ingrasserò e mi vedrete presto con la barba».

E sui programmi futuri? Il nove volte iridato non ci ha girato più di tanto intorno: «A gennaio corro con la Ferrari ad Abu Dhabi, una gara che faccio spesso. Per l'anno prossimo invece non ho ancora deciso, ci sono due o tre campionati. Vedremo nelle prossime settimane con chi correrò sulle quattro ruote».