Anche Pedrosa e Cairoli dalle moto alla Formula 1

Il giorno dopo Marquez, anche il suo attuale compagno di squadra in Honda, Dani, e il campione del mondo di motocross hanno provato la Toro Rosso in Austria

SPIELBERGVentiquattr'ore dopo Marc Marquez, è toccato al suo compagno di squadra (almeno fino a fine stagione, quando verrà sostituito da Jorge Lorenzo) Dani Pedrosa scendere dalla Honda di MotoGP per mettersi al volante della Toro Rosso di Formula 1. Anche lui ha avuto l'occasione di sperimentare l'esperienza della Formula 1 sul circuito Red Bull Ring, che quest'estate ospiterà il Gran Premio d'Austria, «un sogno che si è avverato – l'ha definito il Piccolo samurai – Guidare una moto è come stare su un cavallo imbizzarrito, guidare una macchina significa andare super veloce, su un mezzo incollato a terra. La velocità in curva è incredibile, sollecita fortemente il collo e la macchina vorrebbe andare ancora più forte. Sono rimasto sorpreso e colpito, è stata una sensazione irreale, incredibile, mi ha mandato fuori di testa».

Anche l'italiano
Il pilota catalano si è meritato anche i complimenti di Mark Webber per la sua «ottima tecnica di frenata». Insieme a lui si è alternato a bordo della monoposto anche il nostro Tony Cairoli, che l'anno passato vincendo il Mondiale di motocross a bordo della Ktm sponsorizzata dalla Red Bull ha raggiunto quota nove titoli iridati in carriera.