15 dicembre 2018
Aggiornato 15:30

Libere Sepang: Rins 1°. Bene Dovizioso e Rossi. Lorenzo dà forfait?

Il maiorchino della Ducati in grande difficoltà per il dolore al polso operato: potrebbe lasciare il posto a Pirro

Valentino Rossi e Andrea Dovizioso
Valentino Rossi e Andrea Dovizioso (ANSA)

SEPANG - Alex Rins è il più veloce nelle libere del venerdì del Gp della Malesia in programma domenica sul circuito di Sepang. Nelle libere del pomeriggio la sua Suzuki chiude davanti a tutti in 1'59.608, precedendo la Honda di Marquez (+0.093), la Ducati Pramac di Miller (+0.163) e la Yamaha di Viñales (+0.194), con i primi quattro posti occupati da quattro case diverse.

Rossi: «La prima impressione sulla moto è buona»
Valentino Rossi guarda con fiducia al Gp di Malesia dopo il quarto posto ottenuto nelle libere di Sepang. «Abbiamo lavorato molto sulla moto dopo la gara australiana per aver più grip sulla ruota posteriore e la prima impressione è buona - Ha detto -. L'inizio va bene, ma è presto per dire che saremo nelle stesse condizioni anche in gara perché qui siamo tutti partiti forte per cercare il tempo e metterci al riparo dal meteo e poi bisognerà vedere cosa fanno le nuvole. La moto è la stessa dell'Australia, abbiamo lavorato solo con l'assetto e va decisa anche la gomma perché la soft è un po' rischiosa, ma vediamo».

Dovizioso: «Sono molto contento della moto»
E' soddisfatto Andrea Dovizioso per i tempi nelle libere del venerdì per il Gp della Malesia, penultima tappa del motomondiale in programma domani sul circuito di Sepang. «Avendo la possibilità di non dover fare il tempo ho provato due assetti e sono riuscito a migliorare la moto: il passo è molto veloce e sono molto contento - ha detto il pilota forlivese -. In inverno la situazione era molto diversa da adesso per set up e bilanciamento: ora sta andando meglio ed è la conferma dei progressi e del grande passo avanti fatto. Sull'asciutto la moto è davvero molto a posto».

 Lorenzo: «Ho ancora dolore», verso il forfait
Jorge Lorenzo verso il forfait anche del Gp della Malesia, penultima prova del motomondiale in programma domenica a Sepang. «È un intervento che necessita di 3 settimane di stop e non sono passate - ha detto lo spagnolo -. Io sono venuto qui perché voglio provare a correre e non sai mai come vanno le cose finché non sali in sella alla moto, poi questa è una pista adatta alla Ducati e non mi piacerebbe chiudere con loro in questo modo anche se c'è sempre la gara finale di Valencia in cui si può fare bene, ma la situazione è difficile». Quanto alle sue condizioni di salute aggiunge: «Ho ancora dolore, soprattutto in staccata e in questo modo non posso forzare. Va meglio che in Giappone, ma non riesco a essere competitivo. Adesso ci dormo sopra, non voglio perdere le speranze e poi sabato mattina prenderò la decisione finale».