14 novembre 2019
Aggiornato 08:00

Dominio Yamaha a Sepang: Quartararo in pole davanti a Vinales, terzo Morbidelli. Valentino sesto

C'è una Ducati al 4° posto ed è quella targata Pramac dell'australiano Miller. Marquez cade ed è solo undicesimo. Delusione per Dovizioso

Fabio Quartararo in pole in Malesia
Fabio Quartararo in pole in Malesia ANSA

SEPANG - Dominio Yamaha a Sepang. Pole position per Fabio Quartararo nel Gp della Malesia, penultimo appuntamento del motomondiale. Alle spalle di Quartararo, capace di girare in 1'58:303, ecco Maverick Vinales con la moto ufficiale a 103 millesimi e poi Franco Morbidelli, grande sin dal mattino, 3° a 129 millesimi. La quarta Yamaha, quella di Valentino Rossi, non è comunque lontanissima, 6ª tra Cal Crutchlow e Alex Rins, con l'ormai garanzia Jack Miller 4° con la migliore delle Ducati.

Quartaro: «Una pole fantastica»

«È stato molto difficile ma questa pole è davvero fantastica». Questo il commento di un entusiasta Fabio Quartararo dopo la pole position al Gran Premio della Malesia. Giro veloce in 1'58:303 per il pilota francese del team Yamaha Petronas che scatterà dalla prima casella della griglia di partenza: «Questa settimana, con questo problema ai piedi, non ero molto fiducioso ma finalmente sono riuscito a conquistare la pole - ha commentato Quartararo ai microfoni di Sky - E poi abbiamo conquistato una prima fila importante per il team con Morbidelli terzo, sono contento».

Morbidelli: «Sarà una bella corsa»

«Frankie Morbido» prova a controllare la gioia: «E' stato un buon fine settimana fin dall'inizio, siamo partiti bene e forse anche meglio rispetto al Giappone», spiega l'allievo di Valentino. «Siamo sulla strada giusta, ora mettiamo insieme tutte le cose buone e prepariamoci a una bella corsa». Viñales molto positivo e ambizioso: «Stiamo guidando bene, anche se oggi le condizioni non erano facili. Abbiamo fatto un buon lavoro per preparare la gara, ho una gran voglia di correre».

Rossi: «Potevo fare meglio»

Partirà dalla seconda fila, Valentino Rossi, domani nel Gp della Malesia. Il pilota della Yamaha si è qualificato con il sesto tempo ma, dice ai microfoni di Sky, «si poteva fare meglio. Tutte le Yamaha qui sono molto veloci - sottolinea il 'Dottore' - il mio passo è abbastanza buono. Ci sono tanti piloti che vanno bene, io sono stato piuttosto veloce. La seconda fila non è male, la scelta da fare è tra gomma soft e media dietro. I rivali? Vinales è molto veloce, anche Quartararo e Marquez. Lo stesso Rins non è male, quindi è importante cercare di partire bene e stare insieme ai piloti della prima fila», ha concluso.