21 marzo 2019
Aggiornato 17:00

Calciomercato: il Liverpool sfida le italiane per Barella

Il centrocampista del Cagliari ha conquistato i migliori club europei grazie alle prestazioni con la maglia dei sardi e della Nazionale

Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari e della nazionale italiana
Nicolò Barella, centrocampista del Cagliari e della nazionale italiana ANSA

CAGLIARI - Nicolò Barella inizia a diventare realmente l’oggetto del desiderio di numerose società italiane ed europee, col Cagliari che si fa i conti sui milioni di euro che a giugno potrà incassare dalla cessione del suo regista, nato e cresciuto nel club sardo. Classe 1997 (22 anni a febbraio), Barella si sta imponendo definitivamente nel calcio che conta, dopo un anno di apprendistato ed un altro (quello scorso) con tanti alti e qualche basso, qualche pausa e qualche ammonizione di troppo. L’avvio dell’attuale stagione, invece, sta consacrando notevolmente il centrocampista cagliaritano, convocato anche da Roberto Mancini in Nazionale e diventato immediatamente un pilastro della formazione azzurra, bravissimo a prendere in mano il centrocampo italiano con tecnica, personalità ed una sana dose di aggressività, riuscendo addirittura a resuscitare Marco Verratti, autore di prestazioni convincenti in Nazionale dopo anni di grigiore.

Asta

Logico che Barella sia già finito nel mirino di grandi squadre, così come altrettanto corretto è che il Cagliari inizi a sparar grosso sul prezzo: base d’asta (a giugno, non a gennaio) 50 milioni di euro, al di sotto dei quali il presidente sardo Giulini neanche si siede al tavolo delle trattative. Da tempo su Barella ci sono Roma ed Inter, ma nell’ultimo mese (complice anche la trasferta rossonera proprio alla Sardegna Arena di Cagliari) anche il Milan si è fatto sotto con insistenza: Leonardo è rimasto stregato dal regista rossoblu, un po’ Marchisio e un po’ Nainggolan, certamente destinato ad una carriera prestigiosa. Rossoneri in pressing e in rimonta sui cugini interisti e sulla Roma, ma attenzione al Liverpool che, forte di una disponibilità economica smisurata, potrebbe essere avvantaggiato in casa di asta al rialzo ed essendo in grado di garantire anche un malloppo più vicino ai 100 che ai 50 milioni. Il resto dell’annata stabilirà quanto realmente potrà valere Barella a giugno, ma di certo c’è già che il centrocampista sardo sarà uno dei pezzi pregiati del prossimo calciomercato estivo.